News

News

Irragionevole durata del processo: in G.U. i modelli per l’equo indennizzo

14 Novembre 2016 | di Redazione Scientifica

Decr. Min. Giustizia, 28 ottobre 2016

Eccessiva durata del processo

Il decreto del Ministero della Giustizia dello scorso 28 ottobre, recante «approvazione dei modelli di dichiarazione da rilasciare da parte del creditore alla amministrazione debitrice di somme liquidate a titolo di equa riparazione per la violazione del termine ragionevole del processo ai sensi dell'articolo 5-sexies, legge 24 marzo 2001, n. 89 e successive modificazioni» è stato pubblicato sulla G.U. n. 258 del 4 novembre 2016.

Leggi dopo

Tamponamento per improvvisa immissione del veicolo nella corsia di marcia: nessun risarcimento se non si prova la repentinità della manovra

10 Novembre 2016 | di Redazione Scientifica

Cass. civ., sez. III, 17 ottobre 2016 n. 20916

Responsabilità da circolazione di veicoli

Il conducente del veicolo deve essere in grado di garantire in ogni caso l’arresto tempestivo del mezzo, evitando collisioni con il veicolo che precede; l’avvenuto tamponamento pone a carico del conducente medesimo una presunzione “de facto” di inosservanza della distanza di sicurezza.

Leggi dopo

L’assicurazione RCA copre anche i danni subiti dall’assicurato-trasportato-comproprietario, coniuge del conducente in regime di comunione dei beni

07 Novembre 2016 | di Redazione Scientifica

Cass. civ., sez. III, 6 ottobre 2016 n. 19986

Azione del terzo trasportato

Il proprietario-assicurato terzo trasportato ha diritto, nei confronti del suo assicuratore RCA, al risarcimento del danno alla persona causato dalla circolazione del veicolo condotto dal marito in regime di comunione dei beni.

Leggi dopo

Le riforme costituzionali ed il referendum 2016: una sintesi delle opposte ragioni

07 Novembre 2016 | di Vittorio Italia

Giuffrè Francis Lefebvre

L'8 agosto, la Corte Suprema di Cassazione ha ammesso la richiesta di referendum sul testo di legge costituzionale pubblicato sulla G.U. n. 88 del 15 aprile 2016. Affinché la riforma approvata dal Parlamento possa, dunque, acquistare il rango di legge costituzionale, idonea a modificare la Carta fondamentale ai sensi dell’art. 138 Cost., occorrerà il voto favorevole del corpo elettorale. Giuffrè Editore ha pertanto pubblicato due ebook, scaricabili gratuitamente, attraverso i quali due illustri esponenti del mondo accademico offrono un confronto tra le ragioni del sì, a firma di Beniamino Caravita, Ordinario di diritto pubblico all’Università La Sapienza di Roma e le ragioni del no, a firma di Alessandro Pace, Presidente del Comitato per il No nel referendum sulla legge Renzi – Boschi e Professore emerito di diritto costituzionale all’Università La Sapienza di Roma.

Leggi dopo

La CEDU risarcisce con 8000 euro i danni da video sorveglianza segreta dell’assicurato

04 Novembre 2016 | di Deborah Bianchi

Corte Giust. UE

Risarcimento del danno non patrimoniale

L’autorizzazione della video-sorveglianza segreta da parte dell’assicurazione (parificata dal diritto svizzero all’ente pubblico) non costituisce interferenza con l’art. 8 CEDU sul rispetto della sfera privata solo se la legge interna indichi con sufficiente chiarezza la portata e le specifiche modalità di esercizio del potere conferito, introducendo criteri rigorosi tali da evitare l’arbitrio e dunque l’abuso dei diritti privacy dell’interessato.

Leggi dopo

Condannata a 30.000 euro di risarcimento la madre che scredita il padre davanti al figlio

27 Ottobre 2016 | di Redazione Scientifica

Trib. Roma

Responsabilità dei genitori

Il Tribunale di Roma ha condannato d’ufficio ex art. 709-ter c.p.c. una donna al pagamento di € 30.000 a titolo di risarcimento danni, per aver ostacolato il funzionamento dell’affidamento condiviso, assumendo davanti al figlio minore, atteggiamenti sminuenti e denigratori della figura paterna.

Leggi dopo

Danno parentale riconosciuto anche ai familiari non conviventi

25 Ottobre 2016 | di Michele Liguori

Cass. civ.

Danno da perdita del rapporto parentale

La Corte di Cassazione ha affermato che perché possa ritenersi risarcibile la lesione del rapporto parentale (per morte del congiunto) subita da soggetti estranei al ristretto nucleo familiare (quali i nonni, i nipoti, il genero, o la nuora) non è necessario che sussista una situazione di convivenza.

Leggi dopo

Il luogo di residenza del danneggiato non influisce sul risarcimento del danno da perdita del congiunto

21 Ottobre 2016 | di Redazione Scientifica

Cass. civ., sez. III, sent., 7 ottobre 2016, n. 20206

Danno da perdita del rapporto parentale

La determinazione del danno non patrimoniale da perdita del congiunto deve essere effettuata sulla base del genere e del contenuto specifico del legame che univa la persona deceduta al familiare, non avendo alcuni incidenza il luogo di residenza del danneggiato superstite.

Leggi dopo

Ragionevole l’esclusione del responsabile civile dal giudizio abbreviato

19 Ottobre 2016 | di Redazione Scientifica

Corte. cost., sent., 7 ottobre 2016, n. 216

Giudicato penale e risarcimento del danno

La Corte costituzionale con sentenza n. 216 depositata il 7 ottobre 2016 ha dichiarato non fondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 87, comma 3, c.p.p..

Leggi dopo

Caso Parioli: la vittima deve essere risarcita attraverso libri e film sul pensiero femminile

18 Ottobre 2016 | di Redazione Scientifica

Trib. Roma

Prostituzione minorile

La giovane ragazza minorenne, costretta a prostituirsi, dovrà essere risarcita dei danni subiti attraverso libri e film sul pensiero femminile e sugli studi di genere. È nei libri delle donne e sulle donne che si sono guadagnate la loro libertà di scelta e la loro autonomia intellettuale che la vittima potrà trovare strumenti di conoscenza, modelli e valori per comprendere la sua storia.

Leggi dopo

Pagine