News

News

Detenzione in condizioni non conformi: la prescrizione del diritto al risarcimento è decennale

12 Luglio 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Prescrizione del diritto al risarcimento del danno

Il diritto ad una somma di denaro pari a € 8,00 per ciascuna giornata di detenzione in condizioni non conformi ai criteri di cui all’art. 3 della Convenzione dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali, previsto dall’art. 35-ter, comma 3, della legge n. 354 del 1975, si prescrive in dieci anni.

Leggi dopo

Caduta a causa di una frattura superficiale dell’asfalto: escluso il risarcimento del Comune

11 Luglio 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Danno cagionato da cose in custodia

Qualora la situazione di danno possa essere prevista e superata mediante l’adozione da parte del danneggiato di cautele normalmente attese e prevedibili in rapporto alle circostanze, il comportamento imprudente del danneggiato interrompe in nesso eziologico tra fatto ed evento dannoso.

Leggi dopo

Occupazione abusiva: è omissione di dovere pubblico, il danno è risarcibile

06 Luglio 2018 | di Redazione Scientifica

Trib. Roma

Risarcimento del danno da lesione del possesso

Se le Amministrazioni non hanno provveduto allo sgombero né autonomamente, né dando esecuzione al decreto di sequestro emesso tempestivamente dall’Autorità giudiziaria, la violazione dei diritti di proprietà e di iniziativa economica del privato proprietario devono essere risarciti.

Leggi dopo

La ripartizione dell’onere della prova nella responsabilità sanitaria contrattuale

05 Luglio 2018 | di Massimiliano Summa

Cass. civ.

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Ove sia dedotta una responsabilità contrattuale della struttura sanitaria per l’inesatto adempimento della prestazione sanitaria, il danneggiato deve fornire la prova del contratto e dell’aggravamento della situazione patologica (o dell’insorgenza di nuove patologie per effetto dell’intervento) e del relativo nesso di causalità con l’azione o l’omissione dei sanitari, restando a carico dell’obbligato la prova che la prestazione professionale sia stata eseguita in modo diligente e che quegli esiti siano stati determinati da un evento imprevisto e imprevedibile.

Leggi dopo

Omissione di tempestiva diagnosi: in conseguenza della condotta colposa del medico, ai congiunti spetta il risarcimento

04 Luglio 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Si rinviene l’esistenza di un danno risarcibile alla persona ove risulti che, per effetto di una tardiva diagnosi d’infarto sia andata perduta dal paziente la possibilità di sopravvivenza per alcune settimane od alcuni mesi, o comunque per un periodo limitato, in più rispetto al periodo temporale effettivamente vissuto.

Leggi dopo

Polizze assicurative: parere positivo del Consiglio di Stato sui contratti base

04 Luglio 2018 | di Redazione Scientifica

Cons. Stato

Polizza assicurativa: contratto, forma, polizza all’ordine o al portatore

Con il parere del 2 luglio 2018, n. 1686 il Consiglio di Stato si è espresso su una questione controversa in merito alla riforma del mercato delle assicurazioni. In particolare il Consiglio di Stato ha reso parere favorevole allo schema di regolamento del Ministero dello Sviluppo economico relativo alla definizione dei contratti base.

Leggi dopo

Scontri successivi tra più veicoli: il responsabile è il conducente che ha determinato le collisioni

27 Giugno 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Responsabilità da circolazione di veicoli

Nel caso di scontri successivi tra veicoli facenti parte di una colonna in sosta, unico responsabile è il conducente che le abbia determinate, tamponando l’ultimo dei veicoli della colonna stessa.

Leggi dopo

Se il notaio non si accerta dell’assenza di ipoteche sull’immobile prima della compravendita deve risarcire il danno

25 Giugno 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.,

Responsabilità del notaio

Il notaio che, chiamato a stipulare un contratto di compravendita immobiliare, ometta di accertarsi dell’esistenza di iscrizioni ipotecarie pregiudizievoli sull’immobile, può essere condannato al risarcimento del danno consistente nel pagamento della somma complessivamente necessaria per la cancellazione del vincolo, la cui determinazione deve essere rimessa al giudice di merito.

Leggi dopo

Responsabilità del funzionario tecnico comunale e permesso di costruire

22 Giugno 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Responsabilità della P.A.

Il funzionario tecnico non ha l’onere di valutare ex ante la legittimità del regolamento comunale ma solo di applicarlo.

Leggi dopo

Presunzione di culpa in vigilando: è necessario dimostrare l’inevitabilità del danno

21 Giugno 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.,

Responsabilità dei precettori

I precettori o maestri d’arte possono liberarsi dalla presunzione di colpa prevista a loro carico dall’art. 2048 c.c., laddove dimostrino che né loro, né alcun altro precettore diligente ai sensi dell’art. 1176, comma 2, c.c., avrebbe potuto, nelle medesime circostanze, evitare il danno.

Leggi dopo

Pagine