News

News

Responsabilità medica e indagini del CTU: interviene ancora la Suprema Corte

10 Dicembre 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Consulenza tecnica d'ufficio

Il CTU non può indagare d’ufficio su fatti mai ritualmente allegati dalle parti. La nullità della consulenza tecnica d’ufficio, che deriva dall’avere il consulente tecnico violato il principio dispositivo o le regole sull’acquisizione documentale, «non è sanata dall’acquiescenza delle parti ed è rilevabile d’ufficio».

Leggi dopo

Investimento fatale: come si ripartisce la responsabilità tra conducente e pedone?

09 Dicembre 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Pedone ex art. 190 e 191 c.d.s.

In caso di investimento di un pedone, la responsabilità del conducente è esclusa laddove sia dimostrato che egli non poteva in alcun modo evitare il sinistro, avendo il pedone tenuto una condotta imprevedibile ed abnormale.

Leggi dopo

Il Governo ha approvato la legge delega per la riforma del processo civile

06 Dicembre 2019 | di Redazione Scientifica

Profili processuali

È stato approvato ieri sera dal Consiglio dei Ministri il disegno di legge di delega al Governo per la riforma del processo civile e per la revisione della disciplina degli strumenti di risoluzione alternativa delle controversie.

Leggi dopo

Assicuratore RC eccepisce la prescrizione del diritto risarcitorio del terzo: l’assicurato ne giova anche se non ha sollevato l’eccezione tempestivamente

03 Dicembre 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Prescrizione diritti derivanti dal contratto di assicurazione

L’assicuratore della responsabilità civile (non obbligatoria) dell’autore di un fatto illecito, se chiamato in causa dall’assicurato, è legittimato a sollevare l’eccezione di prescrizione del diritto vantato dal terzo danneggiato nei confronti dell’assicurato. Tale eccezione, se fondata, ha effetto estintivo del credito vantato dal terzo nei confronti dell’assicurato, quand’anche quest’ultimo l’abbia sollevata tardivamente.

Leggi dopo

Risarcimento del danno non patrimoniale: fondamentale l’aggiornamento delle tabelle

02 Dicembre 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Risarcimento del danno non patrimoniale

La liquidazione del danno sulla base di tabelle che non sono più attuali si risolve in una non corretta applicazione del criterio equitativo di cui all’art. 1226 c.c.

Leggi dopo

Compenso del CTU: la liquidazione superiore ai massimi del tariffario deve essere congruamente motivata

28 Novembre 2019 | di Giuseppina Satta

Cass. civ.

Consulenza tecnica d'ufficio

Al Giudice è consentito, ai sensi dell’art. 52 d.P.R. n. 115/2012, l'aumento degli onorari del consulente fino al doppio dell'importo massimo, quando costui abbia posto in essere prestazioni eccezionali; prestazioni cioè che, pur non presentando aspetti di unicità o di assoluta rarità, risultino comunque avere impiegato l'ausiliario in misura notevolmente massiva, per importanza tecnico-scientifica, complessità e difficoltà. Tale riconoscimento impone tuttavia congrua e specifica motivazione.

Leggi dopo

Responsabilità del ginecologo per violazione degli obblighi informativi

27 Novembre 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Il sospetto del ginecologo non comunicato alla gestante che il feto potrebbe essere affetto da gravi malformazioni per infezione da cytalomegavirus costituisce una violazione del diritto di autodeterminazione della donna.

Leggi dopo

Le nuove Sentenze di San Martino 2019

26 Novembre 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

La Terza Sezione della Suprema Corte, nella ricorrenza di San Martino, ha depositato dieci sentenze che offrono numerosi spunti di riflessione in tema di responsabilità sanitaria, consenso informato e risarcimento del danno non patrimoniale.

Leggi dopo

La Consulta sul fine vita: non è punibile chi a determinate condizioni agevola il proposito di suicidio

25 Novembre 2019 | di Redazione Scientifica

Corte Cost.

Danno da lesione degli altri diritti costituzionalmente garantiti

È stata depositata la sentenza con cui la Consulta ha dichiarato l’illegittimità costituzionale della norma sull’aiuto al suicidio (art. 580 c.p.), nella parte in cui non esclude la punibilità di chi, con le modalità previste in materia di consenso informato e DAT, «agevoli l’esecuzione del proposito di suicidio, autonomamente e liberamente formatosi, di una persona tenuta in vita da trattamenti di sostegno vitale e affetta da una patologia irreversibile, fonte di sofferenze fisiche o psicologiche che ella reputa intollerabili, ma pienamente capace di prendere decisioni libere e consapevoli, sempre che tali condizioni e le modalità di esecuzione siano state verificate da una struttura pubblica del servizio sanitario nazionale, previo parere del comitato etico territorialmente competente».

Leggi dopo

La rilevanza della cartella clinica incompleta nell’accertamento della responsabilità del sanitario

22 Novembre 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Pur riconoscendo la rilevanza dell’incompletezza della cartella clinica nella ricostruzione delle vicende sanitarie e nell’accertamento circa la sussistenza o meno di responsabilità dei sanitari stessi o della struttura, tale elemento «non conduce automaticamente all’adempimento dell’onere probatorio da parte di chi adduce essere danneggiato».

Leggi dopo

Pagine