News

News

Legge Pinto: per la Corte costituzionale l’indennizzo può essere chiesto anche durante il giudizio

30 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Corte Cost.

Eccessiva durata del processo

La Corte costituzionale, con la sentenza depositata il 26 aprile 2018, ha dichiarato che la “legge Pinto” è costituzionalmente illegittima nella parte in cui non prevede che la domanda di equa riparazione possa essere proposta in pendenza del procedimento in cui è maturato l’irragionevole ritardo.

Leggi dopo

Corriere distratto omette le verifiche sui colli presi in consegna e recapitati: deve risarcire il danno per lo smarrimento della merce

30 Aprile 2018 | di Paola Di Michele

Trib. Monza

Estromissione dell’impresa di assicurazione del vettore

Ove nel corso dell’istruttoria sia emersa la presa in carico dei beni da trasportare da parte del vettore ed ove sia parimenti emerso che il vettore ed i sub vettori non siano stati in grado di documentare gli eseguiti controlli sulla merce, tanto al momento del carico che dello scarico del mezzo, deve ritenersi che gli stessi beni siano stati smarriti per causa ignota o che siano stati consegnati ad un soggetto non legittimato a riceverli. In entrambe le ipotesi risulta configurabile una colpa grave del vettore, ricollegabile alla mancata adozione di cautele, anche minime, da parte dell’impresa di trasporto. Pertanto in tale ipotesi non sono applicabili le limitazioni di responsabilità di cui all’art. 1696 c.c.

Leggi dopo

Avvocati: i nuovi parametri forensi approdano in Gazzetta Ufficiale

27 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica


Giuffrè Francis Lefebvre

Nella Gazzetta Ufficiale del 26 aprile 2018, n. 96, è pubblicato il decreto che modifica il d.m. n. 55/2014 relativamente alla determinazione dei parametri per la liquidazione dei compensi per la professione forense. Premiati gli avvocati che utilizzano modalità telematiche e nuove tabelle per la liquidazione dei compensi per l’attività di mediazione e negoziazione assistita.

Leggi dopo

Ritardata assunzione del lavoratore: risarcimento delle retribuzioni perdute

27 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Danno emergente e lucro cessante

Ai fini della risarcibilità non importa che il diritto leso dal fatto illecito fosse il “diritto all’assunzione”, e non il “diritto alla retribuzione” ; la lesione del diritto all’assunzione ha comportato la perduta possibilità di guadagnare, ossia il lucro cessante, che deve essere commisurato alle retribuzioni perdute a causa dell’inadempienza datoriale.

Leggi dopo

Negozio allagato a causa di un contatore rotto, chi risarcisce il danno?

24 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Condominio e obbligo di custodia

Nel caso di danni cagionati a terzi dalla rottura di un contatore posto a servizio di un’abitazione ma sito all’esterno di essa, il proprietario dell’immobile può essere responsabile non a titolo di un’insussistente custodia, bensì ex art. 2043 c.c.

Leggi dopo

Omessa comunicazione delle generalità del conducente: non sempre è sanzionabile

23 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Responsabilità da circolazione di veicoli

Il giudice di merito deve valutare e distinguere la condotta di chi non abbia voluto fornire i dati personali e la patente del conducente e di chi abbia invece fornito una valutazione di contenuto negativo, sulla base di giustificazioni.

Leggi dopo

Relativizzazione dell’obbligo di ottenere il consenso informato del paziente

20 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Consenso informato e il risarcimento del danno consequenziale

Qualora il paziente sia consapevole dell’intervento, dei rischi, dei benefici e delle alternative esistenti (per conoscenza personale, perché vi sia già stato sottoposto o invero perché informato da terzi) l’eventuale inadempimento da parte del medico dell’obbligo di informarlo è da considerarsi giuridicamente irrilevante, venendo meno il nesso eziologico tra inadempimento e conseguenze dannose del vulnus alla libertà di autodeterminazione.

Leggi dopo

Neonato perde la capacità di lavoro: criteri di capitalizzazione del danno patrimoniale

19 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Capacità lavorativa generica e specifica

Quando la capacità di lavoro viene persa da un soggetto che non ha ancora raggiunto la possibilità di percepire un reddito da lavoro, si verifica uno scarto temporale tra il momento in cui si verifica la causa del danno (ossia la perdita della capacità di lavoro) e quello in cui si manifesta il suo effetto (ossia la perdita del reddito di lavoro), che comincerà a prodursi allorquando la vittima, pur avendo raggiunto età idonea per lavorare, dovrà rinunciare all’impiego, perdendo quindi il reddito da esso ricavabile.

Leggi dopo

Phishing e diligenza della banca: il correntista deve essere rimborsato

18 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Responsabilità della banca

Se un correntista, vittima di una frode telematica, disconosce un’operazione di bonifico effettuata sul proprio c.c. , è onere della banca provare di aver adottato tutte le misure idonee a garantire la sicurezza del servizio e la riconducibilità dell’operazione al cliente.

Leggi dopo

Responsabilità concorrente di proprietario e conduttore dell’immobile

16 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Danno cagionato da cose in custodia

Affinché si configuri la responsabilità concorrente di proprietario e conduttore dell’immobile i pregiudizi devono poter essere riconducibili anche ad un negligente utilizzo dell’impianto conglobato nelle strutture murarie, oltre che al difetto di costruzione dello stesso.

Leggi dopo

Pagine