Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

La consulenza tecnica preventiva ex art. 696-bis c.p.c. nel caso di danni provocati dalla circolazione in Italia di veicolo immatricolato all'estero

25 Ottobre 2019 | di Giuseppe Sileci

Sinistri coinvolgenti veicoli immatricolati all’estero

In seguito ad un sinistro stradale accaduto in Italia tra un autoveicolo italiano ed una autovettura immatricolata in Svizzera, interviene l'U.C.I. il quale designa la compagnia italiana deputata alla gestione di tutti i danni che offre ai danneggiati (proprietario, conducente e due trasportati) somme da questi accettate in acconto. L'azione risarcitoria di tutti i danneggiati per le parti residue di danno (conducente e trasportati sulla vettura immatricolata in Italia e residenti in Italia), è soggetta alle medesime incombenze/termini processuali liberi minimi e maggiori anche per quanto concerne il ricorso ex art. 696-bis c.p.c.?

Leggi dopo

La controversa questione della capacità a testimoniare del conducente di un veicolo diverso dal proprietario

03 Ottobre 2019 | di Giuseppe Sileci

Profili processuali

Tizia è proprietaria di una autovettura che è stata tamponata ed ha riportato danni mentre alla guida vi era Caio, suo convivente; può Tizia dare prova del sinistro, qualora sia messa in discussione la responsabilità del conducente alla guida dell’altro veicolo, indicando come testimone Caio, che ha assistito all’incidente perché era alla guida dell’autovettura danneggiata?

Leggi dopo

La prescrizione nel danno da emotrasfusione

25 Settembre 2019 | di Martina Flamini

Danno da emotrasfusione ed emoderivati

Perché un diverso termine di prescrizione (7 e mezzo) in medical malpractice e dieci nelle cause contro il Ministero della Salute a fronte dello stesso reato di omicidio colposo?

Leggi dopo

Chi deve risarcire i danni derivanti dalla rottura del tronco fognario orizzontale?

05 Agosto 2019 | di Nicola Frivoli

Responsabilità per danni in condominio

In un supercondominio suddiviso in piccole palazzine, su una di queste è accaduta l’otturazione del tronco orizzontale fognario e la conseguente fuoriuscita di liquami nell’appartamento posto a piano terra (abitato solo nei mesi estivi), che ha causato danni a mobilio nonché ha comportato ingenti spese di autospurgo e disinfestazione dell’intero immobile. Al detto tronco fognario solo allacciate in totale 3 unità immobiliari, come vanno ripartite dette spese che l’immobile del piano terra ha sopportato?

Leggi dopo

Pagamento del premio in ritardo e sospensione della garanzia assicurativa del danneggiato

17 Luglio 2019 | di Giuseppe Sileci

Art. 1901 c.c.

Assicurazione obbligatoria per veicoli a motore e natanti

Il pagamento del premio successivo al primo, effettuato dopo le ore ventiquattro del quindicesimo giorno dalla scadenza, non impedisce all’assicuratore di opporre la sospensione della garanzia assicurativa al danneggiato, se il sinistro si è verificato lo stesso giorno del pagamento.

Leggi dopo

Segnalazione alla Centrale Rischi della esposizione a sofferenza di un cliente: presupposti e rimedi nel caso di illegittima comunicazione

11 Giugno 2019 | di Giuseppe Sileci

Responsabilità della banca

E' legittima la decisione delle Banche di segnalare la esposizione della Società alla centrale rischi? E se invece fosse illegittima la segnalazione, la Società avrebbe diritto al risarcimento dei danni consistenti nella perdita della reputazione commerciale e nella impossibilità di ottenere dal sistema bancario un secondo mutuo per l'acquisto di un immobile da destinare ad uffici amministrativi?

Leggi dopo

Valore di piena prova della c.d. “scatola nera” e possibilità di prova contraria

31 Maggio 2019 | di Daniele Accebbi

Responsabilità da circolazione di veicoli

Nell'ipotesi in cui la c.d. "scatola nera" non abbia rilevato l'urto e che, conseguentemente, la Compagnia abbia respinto la richiesta danni, come può tutelarsi il danneggiato? Più precisamente, se ai sensi dell'art. 145-bis cod. ass. i dati registrati dalla cd " scatola nera" costituiscono piena prova, il danneggiato può soltanto difendersi dimostrando il non corretto funzionamento dell'apparecchio? E come può farlo in pratica, con quali mezzi? In pratica, al danneggiato in un eventuale giudizio sarebbe anche precluso il ricorso alla testimonianza?

Leggi dopo

Investimento di animale selvatico e caduta mortale del motociclista: la velocità eccessiva può essere causa esclusiva del danno?

22 Maggio 2019 | di Antonio Scalera

Danno cagionato da animali

In una fattispecie relativa all'investimento mortale da parte di un animale selvatico di un motociclista, può la condotta colposa del motociclista medesimo ritenersi causa esclusiva del danno ex art. 1227 c.c., con conseguente interruzione del nesso di causalità?

Leggi dopo

Ammissibilità della consulenza tecnica preventiva ex art. 696-bis c.p.c.

15 Maggio 2019 | di Lorenzo Balestra

La consulenza tecnica medico legale

È ammissibile il procedimento di consulenza tecnica preventiva ex art. 696-bis c.p.c., ai fini della composizione della lite, nel caso in cui vi sia disaccordo non solo sul quantum ma anche sull’an del credito fatto valere?

Leggi dopo

Cessione del credito ed azione ai sensi dell’art. 149 cod. ass.

09 Aprile 2019 | di Giuseppe Sileci

Assicurazione obbligatoria per veicoli a motore e natanti

Il cessionario del credito risarcitorio è legittimato ad agire ai sensi dell’art. 149 cod. ass. nei confronti dell’impresa che assicura il veicolo danneggiato?

Leggi dopo

Pagine