Casi e sentenze

Responsabilità solidale dei danneggianti: rileva l'unicità del fatto dannoso anche se derivante da fatti illeciti distinti

 

La responsabilità solidale dei danneggianti (art. 2055 c.c.) richiede solo che il fatto dannoso sia imputabile a più persone, anche se per condotte autonome e per titoli diversi, purché causalmente efficienti nella produzione del danno. Infatti, l'unicità del fatto dannoso richiesto dalla norma riguarda il danneggiato e non l'identità delle azioni dei responsabili o delle norme violate.

Leggi dopo