Focus

Cassazione vs Tabelle di Milano. Il contributo della medicina-legale nella valutazione del danno a persona del bene salute nella componente non biologica

Sommario

Introduzione | Il ruolo del medico-legale nella valutazione della “sofferenza” | Il medico legale e la quota di danno non biologico da lesione del bene salute | Il medico legale e la sfera dinamico relazionale | Il medico legale e la sofferenza interiore | In conclusione |

 

Una recente sentenza della Suprema Corte - Cass. civ., sez. III, 10 novembre 2020 n. 25164 ha posto, secondo una sua interpretazione ribadita ormai più volte, l'accento sulle criticità presenti nelle cosiddette Tabelle Milanesi per la liquidazione del danno a persona, in merito alle modalità di riconoscimento operate dalle stesse sulla porzione non biologica del danno. L'Autore offre un proprio contributo, di squisito accento medico legale, ad un dibattito che si sta facendo centrale per l'accertamento e la liquidazione del danno a persona da lesione del bene salute.

Leggi dopo