Focus

I beni comuni per la dottrina, la giurisprudenza, le leggi regionali e le istituzioni: una logica solidale per tutelare gli interessi delle generazioni future

Sommario

Premessa | La definizione di “beni comuni” della Commissione Rodotà. Il disegno di legge S. 2031 | La definizione di “beni comuni” della Corte di Cassazione | La definizione di “beni comuni” di Labsus e il regolamento del Comune di Bologna | I beni comuni oggetto dei patti di collaborazione | La definizione di “beni comuni” in alcune leggi regionali | In conclusione | Riferimenti |

 

Il Focus traccia lo stato dell’arte sui beni comuni, fornendone sia una definizione (a partire da quella elaborata dalla Commissione Rodotà, a quella estrapolabile dalla dottrina, dalla giurisprudenza e dalla normativa), sia alcuni esempi significativi delle potenzialità e dell’utilità di questa categoria, da tutelare avendo particolare riguardo agli interessi delle generazioni future.

Leggi dopo