Focus

Il contratto di assicurazione della responsabilità civile e l'esclusione della copertura della solidarietà

04 Novembre 2020 | Vicende del contratto di assicurazione

Sommario

Il quadro normativo e giurisprudenziale | La clausola di esclusione della copertura della solidarietà nelle previsioni di legge | La natura della clausola di esclusione della copertura della responsabilità solidale | Analogie con le clausole c.d. claims made | Rapporti tra causa del contratto e carattere obbligatorio o meno della assicurazione - conseguenze | In conclusione |

 

La Cassazione, con sentenza n. 20322/2012 (ma v. anche Cass. n. 8686/12), ha affermato il principio per cui, nel caso in cui l'assicurato sia responsabile in solido con altro soggetto, l'obbligo indennitario dell'assicuratore non è riferibile alla sola quota di responsabilità dell'assicurato, ma concerne l'intera obbligazione nei confronti del terzo danneggiato, ferma restando la surroga dell'assicuratore, ex art. 1203, n. 3, c.c., nel diritto di regresso dell'assicurato nei confronti del corresponsabile. Il principio trova applicazione nei casi in cui sia necessario chiarire il contenuto della polizza, ma quid iuris se sia prevista espressamente una clausola di limitazione dell'indennizzo alla sola quota di responsabilità dell'assicurato? L'Autore affronta la questione analizzando la natura di tale clausola - se limitativa della responsabilità dell'assicuratore o specificativa dell'oggetto del contratto - e la compatibilità della stessa con la normativa vigente e con la causa concreta del contratto.

Leggi dopo