Focus

La tabella di liquidazione del danno da perdita del rapporto parentale e il valore dell'uniformità del giudizio nella sentenza Cass. n. 10579/2021

Sommario

Introduzione | Il messaggio inviato dalla Corte di Cassazione | La necessità di un'opera di restyling | L'impatto immediato dell'arresto della giurisprudenza | Tempi e modalità di intervento sulle tabelle | In conclusione |

 

La III Sezione della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 10579/2021, afferma che, per garantire l'uniformità di giudizio a fronte di casi analoghi, il danno da perdita del rapporto parentale deve essere liquidato seguendo una tabella basata sul sistema a punti e ne elenca i requisiti di funzionamento. Gli interrogativi fondamentali a cui si tenta di fornire una prima risposta sono: è necessario costruire una nuova tabella? In caso affermativo in che modo occorre procedere e come si deve nelle more liquidare il danno?

Leggi dopo