Focus

Medici che non aderiscono alla campagna vaccinale: aspetti normativi, deontologici, disciplinari e d.l. n. 44/2021

Sommario

Introduzione | Obbligo vaccinale per la popolazione generale? | Il fondamentale ruolo del medico nella campagna vaccinale | La posizione degli Ordini professionali | La posizione dell’INAIL | Atto finale: obbligo vaccinale per gli operatori sanitari | Conclusione |

 

In poco più di un anno, a causa del SARS-CoV-2 abbiamo contato più di 100.000 morti in Italia e quasi tre milioni a livello globale. Benché non sia trascorso molto tempo dai primi contagi, incredibilmente, abbiamo già a disposizione i primi vaccini contro questo terribile virus. L’adesione alla campagna vaccinale, tuttavia, non sembra ancora arrivata ad un livello eccellente, soprattutto dopo il blocco della vaccinazione con AstraZaneca, poi rimosso. Discutere di un obbligo vaccinale per la popolazione generale appare, almeno al momento, una strada non percorribile… ma per gli operatori sanitari quest’obbligo è quantomeno un dovere etico e deontologico e, adesso, anche un obbligo di legge.

Leggi dopo