Focus

Responsabilità da cosa in custodia: profili sostanziali e processuali

Sommario

Le c.d. responsabilità speciali | Fondamento della responsabilità | La res in custodia e le sue declinazioni. | La figura del custode e la sua condotta | Onere della prova e suo riparto | La nozione di caso fortuito | Il concorso di colpa del danneggiato | Profili processuali della fattispecie | In conclusione |

 

Il contenzioso originato dalla fattispecie di responsabilità civile regolamentata dall'art. 2051 c.c. rappresenta una quota rilevante nel carico dei procedimenti aventi ad oggetto contestazioni di responsabilità civile e correlate richieste di risarcimento danni, riscontrabile sui ruoli dei tribunali italiani. II che appare inevitabile conseguenza della non sempre ottimale condizione di manutenzione in cui versano i beni pubblici non meno che gli immobili privati, con conseguente evocazione in giudizio di enti pubblici e soggetti privati, nei cui confronti si lamenta la violazione della norma suddetta, con i conseguenti riflessi processuali. Infatti, il riparto dell'onere probatorio in materia, nonostante il chiaro insegnamento della giurisprudenza di legittimità, costituisce l'aspetto di maggiore rilievo e parimenti decisivo nei giudizi civili in cui viene in contestazione tale ipotesi di responsabilità, ed alla prova dei fatti si rivela tutt'altro che agevole, proprio in considerazione del fatto che, molto spesso, si riscontrano confusioni e/o sovrapposizioni con l'altra ipotesi di responsabilità, quella ex art. 2043 c.c. della c.d. insidia e trabocchetto.

Leggi dopo