Focus

Responsabilità medica ed onere della prova: reinterpretazione della sentenza delle Sezioni Unite del 2008 o (in)consapevole contrasto?

Sommario

L'inquadramento "contrattuale" della responsabilità medica e il c.d. "contatto sociale" | Il regime dell'onere della prova delineato dalle Sezioni Unite e il principio della c.d. "vicinanza della prova" | La rimodulazione del riparto dell'onere della prova effettuata da Cass. civ., n. 29315/17: il duplice ciclo causale | Prime riflessioni sulla nuova interpretazione del regime dell'onere della prova: conseguenze applicative | In conclusione |

 

La sentenza Cass. civ., sez. III, 26 luglio 2017 n. 18392 ha offerto una reinterpretazione dell'orientamento espresso dalle Sezioni Unite del 2008 in tema di onere della prova in materia di responsabilità sanitaria. L'autrice analizza la pronuncia al fine di verificare se si tratti davvero di una reinterpretazione o, piuttosto, della riconduzione del regime probatorio ai criteri generali in materia di onere della prova nelle obbligazioni contrattuali, evidenziando le conseguenze pratiche di questa nuova prospettazione sul piano processuale.

Leggi dopo