Focus

Risarcimento danni in materia sanitaria: gli strumenti complementari di risoluzione delle liti

Sommario

La deflazione dei ruoli giudiziari ed il rispetto del principio di ragionevole durata del processo | La nozione di “conciliabilità” e la definitività della conclusione della lite | La mediazione nella riforma della giustizia civile secondo il PNRR | Le ordinanze conciliative che indirizzano le parti a negoziare una soluzione negoziata del conflitto | Gli strumenti deflattivi previsti dall’art. 8 della l. n. 24/2017: la centralità della c.t.u. e la valorizzazione della c.t.m. | In conclusione | Riferimenti |

 

Nei giudizi relativi ai danni patrimoniali e non patrimoniali scaturiti da condotte professionali non conformi agli standards esigibili trova sempre maggiore applicazione il ricorso agli strumenti complementari di risoluzione delle controversie, che consentono di raggiungere la conciliazione delle liti, senza attendere la pronuncia giurisdizionale conclusiva del processo. Il tema è di grande attualità, sia per la crescente diffusione degli strumenti deflattivi nella conciliazione delle liti sanitarie, sia per il grande rilievo che la riforma della giustizia civile assegna all’efficienza del processo civile, attraverso la revisione della disciplina degli strumenti di A.D.R.

Leggi dopo