Focus

Tabelle milanesi, il danno morale e il letto di Procuste

Sommario

La attuale fase del diritto vivente | Il nuovo testo dell'art. 138 cod. ass. | Alcune pronunce della III sezione della Cassazione | Verso una conclusione |

 

Le tabelle milanesi non sono sbagliate, è cambiato il modo di intendere il danno non patrimoniale in conseguenza della previsione esplicita del danno morale. L'auspicio è che venga approvata la tabella unica nazionale in modo da mettere ordine al sistema del danno alla persona che vede il paese diviso da più tabelle, i cui valori sono talvolta sensibilmente diversi fra loro.

Leggi dopo