Giurisprudenza commentata

Aborto a seguito di amniocentesi: responsabilità medica e riparto dell'onere probatorio

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

La responsabilità medica, anteriormente alla l. n. 24 del 2017, deve qualificarsi in termini di responsabilità contrattuale, sicché, ove sia dedotta la responsabilità contrattuale del sanitario per la lesione del diritto alla salute, è onere del danneggiato provare secondo il criterio del "più probabile che non", il nesso di causalità fra l'aggravamento della situazione patologica e la condotta del sanitario.

Leggi dopo