Giurisprudenza commentata

Fornitura di beni viziati, eccezione di inadempimento e quantificazione del danno patito dal compratore

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

In tema di contratto di compravendita, l'azione di risarcimento dei danni proposta dall'acquirente, ex art. 1494 c.c., sul presupposto dell'inadempimento dovuto alla colpa del venditore, consistente nell'omissione della diligenza necessaria a scongiurare l'eventuale presenza di vizi della cosa, può estendersi a tutti i danni subiti dall'acquirente.

Leggi dopo