Giurisprudenza commentata

Intercettazioni tra presenti: per la Cassazione sono da considerarsi prove documentali valide in giudizio

04 Marzo 2021 |

Cass. pen.,

Profili processuali

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

Le registrazioni dei privati in aree condominiali o a uso comune costituiscono prove documentali valide in giudizio e, nei procedimenti per stalking, possono essere poste a fondamento della misura di prevenzione del divieto di avvicinamento, disposta in vista dell’imputazione per atti persecutori.

Leggi dopo