Giurisprudenza commentata

Per liquidare il danno non patrimoniale da perdita del rapporto parentale occorre un vincolo di sangue con il defunto?

21 Dicembre 2021 | ,

Trib. Lecce,

Perdita del rapporto parentale (danno da)

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Riferimenti |

 

Anche in mancanza di convivenza o di un vincolo di sangue è possibile far valere il danno non patrimoniale derivante dall'uccisione del congiunto, a condizione che il richiedente riesca a provare un rapporto giuridicamente rilevante ovvero l'effettività e la consistenza della relazione affettiva con l'ucciso, non essendo condivisibile limitare la «società naturale», cui fa riferimento l'art. 29 Cost., all'ambito ristretto della sola cd. famiglia nucleare.

Leggi dopo