News

Riconosciuta la Consensus Conference “Valutazione del danno biologico nella persona anziana” come buona pratica clinico-assistenziale

Ecco il testo del Comunicato Stampa della SIMLA

"Una buona notizia per la medicina legale italiana.

L’Istituto Superiore di Sanità (ISS) ha riconosciuto la Consensus Conference “Valutazione del danno biologico nella persona anziana” come buona pratica clinico assistenziale inserendola, dopo approvazione del CNEC, nel sito del Sistema Nazionale Linee Guida dell’ISS.

Il documento, quindi, assume le caratteristiche previste dalla L. 24/17 (Gelli Bianco) soprattutto in relazione al suo art. 5 ovvero in mancanza di Linee Guida inserite nel SNLG gli esercenti la professione sanitaria “si attengono alle buone pratiche clinico-assistenziali”.

La Consensus Conference è stata promossa, oltre che da SIMLA, dalla Federazione delle Associazioni dei Medici Legali Italiani (FAMLI), dalla Consulta Nazionale dei Giovani Medici Legali Universitari e dal Centro di studio e ricerca sull’invecchiamento del DIMEC dell’Università di Bologna. La Società Italiana di Gerontologia e Geriatria (SIGG)ha dato il suo patrocinio all’intera procedura.

La celebrazione della Consensus Conference è stata patrocinata, inoltre, dal Ministero della Salute, dalla Associazione Italiana di Psicogeriatria (AIP), dall’Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici (ANIA), dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS), dall’Ordine degli Avvocati di Bologna, dagli Osservatori sulla Giustizia Civile e dalla Società Scientifica dei Medici Legali delle Aziende Sanitarie del Servizio Sanitario Nazionale (COMLAS).

Ricordiamo che i risultati della Conference erano già stati pubblicati nel luglio 2020 sull’International Journal of Legal Medicine".

 

Franco Marozzi, Responsabile Comunicazione SIMLA

 

*Fonte: simlaweb.it

Leggi dopo