Nomina del Data Protection Officer (DPO)

 

Il Titolare ha l’obbligo di designare, nei casi previsti dall'art. 37 GDPR, il DPO, scegliendolo tra i soggetti che hanno esperienza e professionalità giuridica nell’ambito della normativa sulla protezione dei dati personali (art. 38, par. 2, GDPR). Se non viene nominato, il Titolare risponde per avere violato i principi imposti dal Reg. UE 2016/679 (GDPR).


Leggi dopo