Multimedia

Video

Le Tabelle milanesi edizione 2018

20 Giugno 2018 | di Damiano Spera

Tabella del Tribunale di Milano

Nel video vengono in primo luogo ricordate le note pronunce della Cassazione Sez. Unite c.d. “sentenze di san Martino” del 2008, a seguito delle quali l’Osservatorio di Milano (con la Tabella Edizione 2009) ritenne l’opportunità di stigmatizzare la necessità che il giudice, nella liquidazione dei pregiudizi conseguenti alla lesione del bene salute, tenesse conto congiuntamente degli aspetti anatomo-funzionali, relazionali e di sofferenza soggettiva.

Multimedia
Leggi dopo

Tentativo obbligatorio di conciliazione nella legge Gelli-Bianco: nuove condizioni di procedibilità della domanda risarcitoria

22 Agosto 2017 | di Antonino Barletta

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Analisi della nuova condizione di procedibilità della domanda risarcitoria in materia di responsabilità sanitaria a seguito della l. n. 24/2017.

Multimedia
Leggi dopo

Il regime di responsabilità dell'esercente le professioni sanitarie e della struttura, ai sensi dell'art. 7 della legge Gelli

04 Luglio 2017 | di Martina Flamini

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Analisi dell'art. 7 della legge Gelli, a partire dalla copiosa elaborazione giurisprudenziale che ha caratterizzato il periodo precedente alla sua entrata in vigore.

Multimedia
Leggi dopo

L’azione diretta del paziente contro l’assicuratore della struttura e del sanitario. Condizioni e criticità

01 Giugno 2017 | di Filippo Martini

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Approfondimento su condizioni e criticità dell'art. 12 della legge Gelli-Bianco, ossia sull'azione diretta del paziente contro l'assicurazione della struttura e del sanitario.

Multimedia
Leggi dopo

Azione di rivalsa e responsabilità amministrativa: limiti e ambito di operatività

17 Maggio 2017 | di Marco Rodolfi

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

L'art. 9 della legge Gelli introduce delle novità in materia di azione di rivalsa e di responsabilità amministrativa prevedendo, in particolare, una serie di limiti all'azione.

Multimedia
Leggi dopo

Il danno terminale da morte

30 Novembre 2016 | di Maurizio Hazan

Danno biologico terminale

Osservazioni sulla risarcibilità del danno da morte immediato e sulla risarcibilità del danno terminale, ossia del danno occorso nell'apprezzabile lasso di tempo che intercorre dall'evento lesivo alla morte, laddove la morte sia causalmente riconducibile all'evento.

Multimedia
Leggi dopo

Danno biologico intermittente

11 Novembre 2016 | di Giuseppe Buffone

Danno biologico permanente

Nessun nesso causale tra autore della lesione ed evento morte. Come calcolare il danno biologico per il danneggiato che, vittima di fatto illecito di terzo, subisce solo una lesione e perde la vita a distanza di tempo per causa esterna?

Multimedia
Leggi dopo

Quale risarcimento in caso di violazione dell'obbligo di corretta informazione?

18 Luglio 2016 | di Daniela Zorzit

Consenso informato e il risarcimento del danno consequenziale

Non è semplice tracciare i confini del danno risarcibile in caso di violazione dell'obbligo di corretta informazione. La giurisprudenza ha tentato di porre delle regole precise ma, all'interno della stessa Cassazione, pare registrarsi una tensione immanente.

Multimedia
Leggi dopo

Il consenso informato, principi fondamentali e oneri probatori

17 Maggio 2016 | di Marco Rodolfi

Consenso informato e il risarcimento del danno consequenziale

Il consenso libero e consapevole, quale presupposto di legittimità dell’operato del medico, è oggi un vero e proprio “diritto alla persona” del paziente e non più una causa di giustificazione, un «principio fondamentale in materia di tutela della salute» che trova fondamento nei principi espressi nell'art. 2 Cost., che ne tutela e promuove i diritti fondamentali, e negli artt. 13 e 32 Cost .

Multimedia
Leggi dopo

Vittime di reati violenti: l'intervista all'avvocato Marco Bona

05 Maggio 2016 | di Marco Bona

Mancato recepimento direttiva comunitaria

All'udienza del 12 aprile 2016 nella causa C-601/14, Commissione Europea c. Italia, l'Avvocato Generale della Corte di Giustizia UE, Yves Bot, ha rassegnato le proprie conclusioni, suggerendo la condanna dell'Italia per l'inadempimento della direttiva 2004/80/CE relativa all’indennizzo delle vittime di reati violenti intenzionali.

Multimedia
Leggi dopo

Pagine