Medico Legale
Focus Focus

Risarcimento danni in materia sanitaria: gli strumenti complementari di risoluzione delle liti

29 Giugno 2022 | di Francesca Toppetti

Medico dipendente di struttura pubblica e sua responsabilità

Nei giudizi relativi ai danni patrimoniali e non patrimoniali scaturiti da condotte professionali non conformi agli standards esigibili trova sempre maggiore applicazione il ricorso agli strumenti complementari di risoluzione delle controversie, che consentono di raggiungere la conciliazione delle liti, senza attendere la pronuncia giurisdizionale conclusiva del processo. Il tema è di grande attualità, sia per la crescente diffusione degli strumenti deflattivi nella conciliazione delle liti sanitarie, sia per il grande rilievo che la riforma della giustizia civile assegna all’efficienza del processo civile, attraverso la revisione della disciplina degli strumenti di A.D.R.

Leggi dopo
News News

Poteri del CTU e nullità della perizia

27 Giugno 2022 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.,

Consulenza tecnica d'ufficio

La Corte di cassazione, con l’ordinanza in esame, è tornata ad occuparsi dei poteri del CTU e della nullità che può colpire l’elaborato peritale, ribadendo i principi espressi dalle Sezioni Unite con la sentenza n. 3086/2022.

Leggi dopo
Focus Focus

Covid-19 e polizza privata infortuni: una rondine non fa primavera

22 Giugno 2022 | di Enzo Ronchi, Luigi Mastroroberto, Pasquale Malandrino

Polizza assicurativa: contratto, forma, polizza all’ordine o al portatore

L’infezione virale Covid-19, in ambito assicurativo privato, è da ritenere infortunio o malattia? Si tratta di problema attuale, alla cui soluzione vengono portate motivazioni sia giuridiche sia medico legali.

Leggi dopo
Focus Focus

La CTU medico legale e la recente giurisprudenza delle Sezioni Unite: nuova luce o nuove ombre?

16 Giugno 2022 | di Luigi Mastroroberto, Enrico Pizzorno

Cass. sez. un.

Consulenza tecnica medico legale

Le recenti sentenze n. 6500 e 3086 delle Sezioni Unite civili hanno stabilito che, in materia di CTU, il consulente nominato dal giudice, nei limiti delle indagini commessegli e nell'osservanza del contraddittorio delle parti, può accertare tutti i fatti inerenti all'oggetto della lite al fine di rispondere ai quesiti sottopostigli, purché non si tratti dei fatti principali.

Leggi dopo
Focus Focus

I poteri del CTU medico-legale: osservazioni sulle sentenze delle Sezioni Unite

13 Giugno 2022 | di Andrea Gentilomo

Cass. sez. un.
Cass. sez. un.

CTU (responsabilità del)

Le due sentenze affrontano il tema complesso della sfera di azione del CTU e del suo ruolo di ausiliario del giudice. Le note si soffermano sulle ricadute generali e operative di queste decisioni sull'attività del consulente dell'ufficio in aree di interesse medico-legale (con particolare attenzione alle indagini su ipotesi di responsabilità sanitaria). Escludendo che il CTU possa intervenire autonomamente su aspetti a elevato contenuto procedurale, si è cercato di definire modalità che facilitino l'acquisizione di documenti nuovi che si renda necessaria nel corso delle operazioni.

Leggi dopo
Focus Focus

“Tachipirina e vigile attesa”: cure domiciliari dei pazienti Covid alla luce della sentenza del Consiglio di Stato

09 Giugno 2022 | di Alessandro Benni De Sena

Consiglio di Stato,

Responsabilità del medico libero professionista

La sentenza n. 946 che il Consiglio di Stato ha pronunciato il 9 febbraio 2022 sulle linee guida del Ministero della Salute c.d. «tachipirina e vigile attesa» è stata intesa da alcuni come una limitazione dell'autonomia del medico, da altri come affermazione della medicina basata sull'evidenza scientifica.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Obbligo di follow up del chirurgo dopo l’asportazione di un tumore

01 Giugno 2022 | di Pasquale Santoro

Cass. civ.,

Medico dipendente di struttura privata e sua responsabilità

Il medico chirurgo è responsabile, in prima persona e quale dipendente della struttura sanitaria vincolata al contratto di spedalità, del danno da perdita di chances di sopravvivenza del paziente, qualora dopo l’intervento per l’asportazione di un tumore non abbia fornito le informazioni per il doveroso follow up, che, se seguite, avrebbero potuto evitare il decesso del paziente.

Leggi dopo
Focus Focus

Decesso da Covid 19 e indennizzabilità in ambito di infortunistica privata: “iudex peritus peritorum o peritus sine peritis?”

17 Maggio 2022 | di Alessandro Lacchini

Polizza assicurativa: contratto, forma, polizza all’ordine o al portatore

Il Tribunale di Torino, recependo le indicazioni del C.T.U. nominato per la disamina della vicenda clinica, ha concluso per la riconducibilità dell’infezione da SARS COV 2 all’ambito degli infortuni ed accolto la domanda di indennizzo proposta dai beneficiari di polizza infortuni. Si tratta di una decisione a suo modo “rivoluzionaria”, per la conclusione cui giunge (opposta alle precedenti) e per le modalità di svolgimento del processo scelte dal Giudice, che si discostano dalle soluzioni adottate da altri magistrati. Sul punto, sono rinvenibili tre più risalenti pronunce, non solo di segno contrario, ma caratterizzate da una gestione del procedimento completamente difforme: Tribunale di Roma, Tribunale di Pescara e Tribunale di Pesaro. Nel presente Focus analizzeremo le singole decisioni e le motivazioni addotte dai Giudici.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Natura dell’azione proposta dai congiunti del paziente deceduto che non sono "terzi protetti dal contratto”

02 Maggio 2022 | di Ilaria Oberto Tarena

Cass. civ.,

Perdita del rapporto parentale (danno da)

La responsabilità della struttura sanitaria per i danni da perdita del rapporto parentale, invocati iure proprio dai congiunti di un paziente deceduto, è qualificabile come extracontrattuale. Infatti, il rapporto contrattuale che si instaura fra il paziente e la struttura sanitaria (o il medico) esplica i suoi effetti tra le sole parti del contratto...

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Aborto a seguito di amniocentesi: responsabilità medica e riparto dell'onere probatorio

21 Aprile 2022 | di Francesco Agnino

Cass. civ.,

Medico dipendente di struttura pubblica e sua responsabilità

La responsabilità medica, anteriormente alla l. n. 24 del 2017, deve qualificarsi in termini di responsabilità contrattuale, sicché, ove sia dedotta la responsabilità contrattuale del sanitario per la lesione del diritto alla salute, è onere del danneggiato provare secondo il criterio del "più probabile che non", il nesso di causalità fra l'aggravamento della situazione patologica e la condotta del sanitario.

Leggi dopo

Pagine