Focus

Focus

Ancora in tema di domanda, oneri di allegazione e prova e poteri del giudice nel processo di risarcimento del danno

17 Gennaio 2022 | di Antonino Barletta

Onere di allegazione e prova del danno patrimoniale e non patrimoniale

L’ampiezza dei poteri del giudice in sede di pronuncia sul danno risarcibile consente una non trascurabile flessibilità riguardo alle difese dell’attore nel corso del processo nella deduzione delle circostanze rilevanti ai fini della pronuncia sul quantum, nonché in relazione all’indicazione delle c.d. voci di danno, nei limiti consentiti dal sistema delle preclusioni e per certi versi anche oltre, ove l’inerzia dell’attore non risulti inescusabile...

Leggi dopo

Valutazione medico-legale del danno nella persona anziana: effetti della Consensus Conference e suo inserimento nelle buone pratiche clinico-assistenziali

10 Gennaio 2022 | di Luigi Mastroroberto, Maria Carla Mazzotti

Valutazione medico-legale del dolore e della sofferenza

Il documento della Società Italiana di Medicina Legale e delle Assicurazioni (SIMLA) relativo alla “Consensus conference: valutazione medico-legale del danno biologico nella persona anziana” è stato recentemente inserito nel Sistema Nazionale Linee Guida (SNLG) dell'Istituto Superiore di Sanità (ISS) come “buona pratica clinico-assistenziale”, assumendo le caratteristiche previste dall'art. 5 della Legge Gelli-Bianco e diventando patrimonio tecnico-applicativo nella quotidiana attività di tutti i medici legali che si occupano di valutazione del danno alla persona.

Leggi dopo

ATP ex Legge Gelli e compensatio lucri cum damno: una coesistenza ancora difficile

23 Dicembre 2021 | di Diego Modesti

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Nell’ambito della responsabilità sanitaria, l’istituto dell’ATP in funzione conciliativa assolve essenzialmente ad una funzione di contenimento del contenzioso, ponendosi tanto come condizione di procedibilità, quanto come rimedio giudiziale a sé, considerato che l’esito dell’accertamento peritale possiede una vocazione potenzialmente indirizzata alla definizione della lite…

Leggi dopo

Autodeterminazione del paziente terminale: un bene meritevole di immediata protezione giuridica

20 Dicembre 2021 | di Vincenzo Liguori

Danno non patrimoniale (risarcimento del)

L'interesse a fruire adeguatamente del periodo terminale della propria vita rileva quale diretta espressione della personalità dell'individuo. La preclusione nel programmare la vita residua o anche solo nell'accettare consapevolmente l'ineluttabilità della fine configura la lesione di interessi meritevoli di autonoma tutela risarcitoria.

Leggi dopo

La rilevanza del dolo ai fini di una (eventuale) maggiorazione del risarcimento del danno da lesione dei valori della persona

14 Dicembre 2021 | di Daniela Zorzit

Danno da lesione degli altri diritti costituzionalmente garantiti

Che rilevanza ha il dolo nella quantificazione del risarcimento del danno in caso di lesione della salute e degli altri valori costituzionalmente tutelati? La sua presenza giustifica una maggiorazione a titolo di personalizzazione del danno biologico? L'Autrice prova a dare una primissima risposta al quesito, offrendo alcuni spunti per allargare lo sguardo, non senza nascondere le incertezze e le difficoltà in cui l'interprete si imbatte quando si tratta di mettere in pratica gli insegnamenti della Suprema Corte e di monetizzare il vulnus a beni che non sono ontologicamente traducibili in danaro.

Leggi dopo

Sicurezza nelle discipline sportive invernali: importanti novità nel d.l. Infrastrutture

10 Dicembre 2021 | di Filippo Rosada

Legge 9 novembre 2021, n. 156
Decreto-legge 10 settembre 2021, n. 121

Responsabilità nelle attività sportive agonistiche e non

Con legge 9 novembre 2021, n. 156 di conversione del d.l. “Infrastrutture” n. 121/2021, il legislatore ha riordinato la materia collegata alla sicurezza nelle discipline sportive invernali, prevedendo (tra le altre cose) l'obbligo di assicurazione e casco sulle piste da sci. La novella entrerà in vigore dall'1° gennaio 2022 (art. 43-bis).

Leggi dopo

Tutela dell'onore e della reputazione nella libertà di espressione: focus sulla diffamazione on-line e sul risarcimento del danno

09 Dicembre 2021 | di Sabrina Peron

Lesione del diritto all'immagine, alla reputazione, all’onore e al decoro della persona fisica e giuridica (danno da)

L'articolo è una sintesi della relazione svolta in occasione del corso di formazione in memoria della dr.ssa Loretta Dorigo, avente come tema la “Libertà di espressione, privacy e dignità: il bilanciamento tra diritti fondamentali e forme di tutela”, tenutosi al Palazzo di Giustizia di Milano il 27 settembre 2021. Nell'articolo viene esaminata l'evoluzione giurisprudenziale in materia di diffamazione soprattutto con riguardo alla diffamazione on-line e alla liquidazione equitativa del danno. In particolare, a quest'ultimo riguardo viene proposta una ricerca aggiornata sull'applicazione delle Tabelle Milanesi in materia di diffamazione.

Leggi dopo

La natura della responsabilità di una struttura sanitaria: riflessi sulla transazione tra medico e danneggiato

29 Novembre 2021 | di Andrea Penta

Struttura pubblica (convenzionata e non) e sua responsabilità

In tema di responsabilità per danni da attività medico-chirurgica, anche quando la domanda risarcitoria si fonda sull'erroneo operato del medico, e non sui profili strutturali e organizzativi della struttura sanitaria, la transazione tra medico e danneggiato non impedisce l'esercizio dell'azione per l'accertamento della responsabilità della struttura ospedaliera...

Leggi dopo

Liquidazione del danno biologico in caso di ridotta aspettativa di vita conseguente al fatto lesivo: spunti per un dibattito

24 Novembre 2021 | di Paolo Mariotti , Raffaella Caminiti

Danno non patrimoniale (risarcimento del)

Il Focus propone una panoramica giurisprudenziale in tema di risarcimento del danno non patrimoniale in caso di ridotta aspettativa di vita in conseguenza del fatto lesivo, alla luce dei principi espressi dalla Corte di cassazione, in ultimo con la recente pronuncia n. 26118/2021.

Leggi dopo

Pedone investito e pedone che cade in una buca: principio di autoresponsabilità e disomogenea valutazione del concorso di colpa

16 Novembre 2021 | di Filippo Rosada

Pedone ex art. 190 e 191 c.d.s.

Traendo spunto dalla giurisprudenza prevalente, si mette in evidenza la disomogenea valutazione del comportamento distratto del pedone che si procura lesioni perché investito sulle strisce pedonali, ovvero perché cade in una buca stradale. Compiuta, quindi, una disamina del principio di autoresponsabilità sul quale si fonda, spesso, l'accertamento della responsabilità esclusiva del pedone che cade in una buca, si sostiene l'opportunità di applicazione del suddetto principio anche nell'ambito della circolazione stradale, al fine di valutare il concorso di colpa della persona investita da un veicolo.

Leggi dopo

Pagine