Focus

Focus

Responsabilità sanitaria emergenziale: spunti di riflessione per una (ri)lettura aggiornata

11 Gennaio 2021 | di Maurizio Hazan, Daniela Zorzit

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Il virus ha bussato ancora alla porta, costringendoci, beffardo e prepotente, ad indagare più a fondo l'enigma della sua sequenza (genica e numerica, date le percentuali di contagio), e a fare i conti non solo con i bollettini e con le curve dei grafici quotidiani, ma anche, e prima ancora, con i nostri limiti. E con la nostra difficoltà ad accettarli, tanto più là dove si manifestano con una violenza tale da frantumare le chimeriche pretese di invulnerabilità che sembrano abitare l'uomo del terzo millennio.

Leggi dopo

La responsabilità medica nella medicina d'urgenza

07 Gennaio 2021 | di Monia Dottorini

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Il tema della responsabilità medica sta diventando sempre più attuale soprattutto a causa della diffusione del nuovo Coronavirus. L'inadeguatezza della legge Gelli-Bianco, si è resa ancora più palese in uno stato di emergenza epidemiologica come è quella che purtroppo da svariati mesi stiamo assistendo. La non punibilità del medico prevista dall'art. 590 sexies c.p., non può trovare applicazione nell'attuale situazione di emergenza sanitaria.

Leggi dopo

Atto amministrativo di nomina del responsabile dell'impianto radiologico e trasferimento delle responsabilità radioprotezionistiche

22 Dicembre 2020 | di Giovanni Pasceri, Antonio Orlacchio

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Il solo atto amministrativo di nomina del responsabile dell'impianto radiologico non trasferisce le responsabilità radioprotezionistiche proprie dell'esercente al dirigente medico ai sensi del d. lgs. 31 luglio 2020, n. 101.

Leggi dopo

Il rapporto tra il danno morale e le tabelle milanesi di liquidazione del danno non patrimoniale

17 Dicembre 2020 | di Andrea Penta

Danno morale

È evidente, soprattutto negli ultimi mesi, la tendenza della III Sezione civile della Cassazione a riconoscere autonomia, anche sul piano ontologico, al danno cd. morale. Di contro, è noto che l'impostazione delle tabelle elaborate dal Tribunale di Milano, in tema di liquidazione del danno non patrimoniale, è nel senso di inglobare nell'ambito di un unico valore il ristoro sia del danno cd. biologico che della sofferenza morale. Occorre, quindi, analizzare se le tabelle milanesi siano o meno compatibili con il nuovo approccio dei giudici di legittimità, tenendo presente che, mentre una parte di questi ultimi ritengono non corretta la previsione di un criterio standard di liquidazione riferito anche al danno morale, la pronuncia in commento appare meno drastica, ammettendo l'introduzione di alcuni correttivi alle anzidette tabelle ogni qual volta non si riesca a dimostrare in giudizio la sussistenza del danno morale.

Leggi dopo

Liquidazione del danno non patrimoniale: le nuove istruzioni della cassazione sull'uso della tabella di Milano

14 Dicembre 2020 | di Ludovico Berti

Danno morale

La Terza Sezione della Cassazione con la sentenza n. 25164 del novembre 2020, pur collocandosi nel solco tracciato dalle precedenti decisioni che hanno sancito l'autonomia del danno morale rispetto al danno biologico, correttamente inteso quale pregiudizio dinamico relazionale (Cass. civ., n. 901/2018; Cass. civ., n. 7513/2018; Cass. civ., n. 28989/2019), si contraddistingue, però, per aver fornito una nuova interpretazione in merito all'uso che deve essere fatto della Tabella di Milano nella liquidazione delle diverse componenti del danno non patrimoniale conseguente alla lesione del bene salute.

Leggi dopo

Veicoli a guida autonoma: problematiche e criticità sul piano tecnico e giuridico

11 Dicembre 2020 | di Cinzia Altomare

Responsabilità da circolazione di veicoli

La tecnologia che permette di produrre veicoli a guida totalmente autonoma è disponibile in molte parti del mondo, ma sono ancora tanti gli interrogativi da risolvere perché questo tipo di prodotti diventi fruibile per i consumatori. La prima questione riguarda la loro sicurezza e vi sono da appianare importanti questioni sull'armonizzazione delle normative tra stato e stato.

Leggi dopo

I principi contenuti nella decisione del 10 novembre 2020 n. 25164

04 Dicembre 2020 | di Giulio Ponzanelli

Cass. civ.

Risarcimento del danno non patrimoniale

Non c'è traccia del principio di integrale riparazione del danno nella sentenza del 10 novembre. Esso viene dato quasi per scontato. Importante quindi fissare non solo il nuovo contenuto del risarcimento integrale, ma il come esso venga realizzato. Perché un risarcimento rispetti il principio di integralità, devono quindi essere presi in considerazione...

Leggi dopo

Autonomia del danno morale: quale effetto sulle tabelle milanesi?

02 Dicembre 2020 | di Patrizia Ziviz

Tabella del Tribunale di Milano

A partire dal 2018, ripetuti interventi della S.C. in materia di danno morale hanno sottolineato l'autonomia della figura rispetto al danno biologico. Non è stata, tuttavia, fatta sufficiente chiarezza sulle implicazioni operative di un simile principio: dubbi e contraddizioni emergono, in particolare, nella recente pronuncia della Cassazione n. 25164/2020, che punta a delineare le implicazioni operative della distinzione tra componente biologica e componente morale del pregiudizio a fronte dell'applicazione delle tabelle del Tribunale di Milano.

Leggi dopo

Cyber Risk: nasce lo scudo difensivo dell'Italia contro gli attacchi cibernetici che minacciano aziende e PA

30 Novembre 2020 | di Cinzia Altomare

Responsabilità del provider

Il 21 ottobre scorso ha cominciato a prendere forma il Perimetro di Sicurezza Nazionale Cibernetica: uno strumento ideato per assicurare un elevato livello di sicurezza delle reti e dei servizi informatici utilizzati dagli enti pubblici e dagli operatori privati aventi sede nel territorio nazionale.

Leggi dopo

Cassazione vs Tabelle di Milano. Il contributo della medicina-legale nella valutazione del danno a persona del bene salute nella componente non biologica

27 Novembre 2020 | di Franco Marozzi

Valutazione medico-legale del dolore e della sofferenza

Una recente sentenza della Suprema Corte - Cass. civ., sez. III, 10 novembre 2020 n. 25164 ha posto, secondo una sua interpretazione ribadita ormai più volte, l'accento sulle criticità presenti nelle cosiddette Tabelle Milanesi per la liquidazione del danno a persona, in merito alle modalità di riconoscimento operate dalle stesse sulla porzione non biologica del danno. L'Autore offre un proprio contributo, di squisito accento medico legale, ad un dibattito che si sta facendo centrale per l'accertamento e la liquidazione del danno a persona da lesione del bene salute.

Leggi dopo

Pagine