Focus

Focus su Produttore (responsabilità del)

Danno da vaccino e ipotetiche tutele: la responsabilità del produttore di farmaci (Parte seconda)

04 Agosto 2021 | di Maurizio Hazan, Daniela Zorzit

Produttore (responsabilità del)

Nel presente contributo si cercherà di indagare, esclusa la responsabilità degli operatori che somministrano il vaccino, che tipo di tutela potrebbe invocare l'interessato nel caso di danni derivanti dalla vaccinazione (ove sia confermato il nesso causale). La prima via che vorremmo esplorare è quella della responsabilità del produttore. Nella Parte terza ci occuperemo della “posizione” del Ministero della Salute.

Leggi dopo

Gravi rischi per la salute: le sostanze PFA

22 Luglio 2021 | di Cinzia Altomare

Produttore (responsabilità del)

Le sostanze note sotto la sigla PFA sono tipi di materie plastiche presenti in una vastissima quantità di prodotti di uso comune. Si tratta di materiali molto difficili da eliminare, che si disperdono nell'acqua e finiscono con l'accumularsi nell'organismo di tutti gli esseri viventi, causando malattie anche molto gravi. I profili di responsabilità sono diversi e toccano le imprese produttrici o distributrici di manufatti che contengono PFA, la pubblica amministrazione che eroga i servizi idrici, i professionisti che si occupano di analisi e progettazione e un gran numero di altri soggetti.

Leggi dopo

Consumatore UE, ADR - ODR e finanziamenti europei

15 Settembre 2014 | di Silvia Toffoletto

Produttore (responsabilità del)

Nell’ambito degli obiettivi di competitività e crescita dell’Unione Europea, il consumatore diventa il principale soggetto, “la priorità principale”. Per rafforzare la “fiducia” dei consumatori, bisogna mettere in atto strategie che, oltre alla sicurezza, puntino da un lato, sulla informazione ed educazione del consumatore, rendendolo sempre più consapevole dei propri diritti, e dall’altro, mettanno in condizione il consumatore di avvalersi di mezzi di ricorso “semplici, efficienti, vantaggiosi e a basso costo, compresa la risoluzione alternativa delle controversie (ADR)”, nonchè di un sistema di risoluzione online delle controversie (ODR). Per il conseguimento degli obiettivi stabiliti nel programma pluriennale UE per la tutela dei consumatori 2014-2020 (adottato con il Reg. (UE) n. 254/2014 del 26 febbraio 2014) sono stati stanziati complessivamente € 188.829.000,00, con stanziamenti annuali che verranno autorizzati dal Parlamento europeo e dal Consiglio, nei limiti del quadro finanziario pluriennale.

Leggi dopo