Focus

Focus

Covid-19, dal green pass alla vaccinazione obbligatoria di massa: spunti per una riflessione

05 Agosto 2021 | di Vito Amendolagine

Diritto alla libertà personale e danno per sua lesione

Il presente elaborato si propone di illustrare l'introduzione anche in Italia del green pass sul modello europeo, e la sua possibile estensione alla quasi totalità delle attività quotidiane, scrutinandone l'effettiva utilità ed impatto nella lotta al virus. Tutto ciò, alla luce delle problematiche strettamente connesse alle ragioni che possono avere indotto il legislatore a non introdurre sino ad oggi la vaccinazione obbligatoria anti covid-19.

Leggi dopo

Danno da vaccino e ipotetiche tutele: la responsabilità del produttore di farmaci (Parte seconda)

04 Agosto 2021 | di Maurizio Hazan, Daniela Zorzit

Produttore (responsabilità del)

Nel presente contributo si cercherà di indagare, esclusa la responsabilità degli operatori che somministrano il vaccino, che tipo di tutela potrebbe invocare l'interessato nel caso di danni derivanti dalla vaccinazione (ove sia confermato il nesso causale). La prima via che vorremmo esplorare è quella della responsabilità del produttore. Nella Parte terza ci occuperemo della “posizione” del Ministero della Salute.

Leggi dopo

Mediazione e rito sommario nei giudizi di malpractice: incertezze applicative e riflessi processuali

29 Luglio 2021 | di Diego Modesti

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

L'art. 8 della l. 8 marzo 2017, n. 24, com'è ben noto, impone a chi intenda esercitare un'azione relativa al risarcimento del danno derivante da responsabilità medica due alternative: il ricorso ex art. 696-bis c.p.c. ovvero il procedimento di mediazione ex art. 5, comma 1 bis, del d.lgs. 4 marzo 2010, n. 28...

Leggi dopo

La responsabilità dei “vaccinatori” (Parte prima)

28 Luglio 2021 | di Maurizio Hazan, Daniela Zorzit

Responsabilità professionale degli altri operatori sanitari

Si è molto discusso, negli ultimi mesi, delle possibili reazioni avverse ai vaccini Covid 19 e, più in generale, della “esposizione” (in relazione ad ipotetiche responsabilità) del personale chiamato a somministrarli. In queste pagine l'attenzione sarà focalizzata sul tema della responsabilità dei “vaccinatori”. A questo Focus seguiranno un secondo intervento dedicato all'analisi della “posizione” del produttore di farmaci e un terzo scritto incentrato sulla posizione del Ministero della Salute.

Leggi dopo

Danno da perdita di chance: modelli quantitativi di “sana e prudente” gestione

26 Luglio 2021 | di Riccardo Cesari, Daniela Zorzit

Perdita di chances in materia sanitaria (danno da)

Nell’ambito della responsabilità sanitaria la perdita di chance è intesa come privazione di un bene attuale, che consiste nella possibilità di conseguire un beneficio, un risultato utile. Compulsando le raccolte di giurisprudenza, si ha modo di constatare come i casi più frequentemente trattati si riferiscano all’omesso (colposo) accertamento di patologie mortali.

Leggi dopo

Gravi rischi per la salute: le sostanze PFA

22 Luglio 2021 | di Cinzia Altomare

Produttore (responsabilità del)

Le sostanze note sotto la sigla PFA sono tipi di materie plastiche presenti in una vastissima quantità di prodotti di uso comune. Si tratta di materiali molto difficili da eliminare, che si disperdono nell'acqua e finiscono con l'accumularsi nell'organismo di tutti gli esseri viventi, causando malattie anche molto gravi. I profili di responsabilità sono diversi e toccano le imprese produttrici o distributrici di manufatti che contengono PFA, la pubblica amministrazione che eroga i servizi idrici, i professionisti che si occupano di analisi e progettazione e un gran numero di altri soggetti.

Leggi dopo

La tabella di liquidazione del danno da perdita del rapporto parentale e il valore dell'uniformità del giudizio nella sentenza Cass. n. 10579/2021

20 Luglio 2021 | di Lilia Papoff

Perdita del rapporto parentale (danno da)

La III Sezione della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 10579/2021, afferma che, per garantire l'uniformità di giudizio a fronte di casi analoghi, il danno da perdita del rapporto parentale deve essere liquidato seguendo una tabella basata sul sistema a punti e ne elenca i requisiti di funzionamento. Gli interrogativi fondamentali a cui si tenta di fornire una prima risposta sono: è necessario costruire una nuova tabella? In caso affermativo in che modo occorre procedere e come si deve nelle more liquidare il danno?

Leggi dopo

Criticità interpretative medico legali delle recenti Sentenze della Cassazione sul danno morale e danno differenziale

06 Luglio 2021 | di Enrico Pedoja

Valutazione medico-legale del dolore e della sofferenza

Le recenti Sentenze della Terze Sezione della Cassazione hanno fornito al Tecnico Specialista autorevoli spunti di discussione in tema di valutazione del danno alla persona, rimanendo, tuttavia, irrisolte alcune criticità interpretative circa il reale valore probatorio dei parametri attualmente utilizzabili in sede valutativa.

Leggi dopo

Il ruolo della CGUE nei giudizi di responsabilità: un aiuto prezioso o una presenza invadente?

01 Luglio 2021 | di Lilia Papoff

Profili processuali

Ripercorrendo alcune vicende giudiziarie caratterizzate da un fitto dialogo tra CGUE e corti nazionali investite di giudizi di responsabilità, nei confronti di singoli cittadini o anche dello Stato italiano, emergono delle criticità nel rapporto di collaborazione che si instaura. Il contenzioso sul diritto alla retribuzione in capo ai medici specializzandi e quello sul diritto a un congruo indennizzo per le vittime di reati intenzionali violenti sono emblematici degli ostacoli che si frappongono rispetto all'obiettivo della certezza e celerità delle decisioni, ma offre spunti per individuare delle prassi che possano agevolare il dialogo tra le corti.

Leggi dopo

La responsabilità civile del genitore per l’illecito del minore capace e incapace

29 Giugno 2021 | di Giampaolo Miotto

Genitori e responsabilità

Il Focus è una sintesi delle questioni poste dalla responsabilità civile dei genitori per gli illeciti dei figli minori, articolata con riguardo a quelle relative ai figli incapaci di intendere e volere (art. 2047 c.c.) ed a quelle inerenti ai figli che, invece, abbiano acquisito tale capacità (art. 2048 c.c.). In particolare si affrontano le problematiche della prova richiesta al danneggiato e quella della prova liberatoria prescritta ai genitori in entrambi i casi. Con uno sguardo ai temi maggiormente controversi e, specialmente, a quello inerente alla giurisprudenza formatasi in materia di prova liberatoria del minore capace.

Leggi dopo

Pagine