Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Responsabilità del medico dipendente di struttura pubblica

Responsabilità della struttura sanitaria e misure da adottare per evitare l'evento

09 Febbraio 2021 | di Maria Nefeli Gribaudi

Responsabilità del medico dipendente di struttura pubblica

Responsabilità della struttura sanitaria: non è sufficiente l'inadeguatezza delle misure adottate ma occorre verificare quali misure avrebbero dovuto essere adottate nel caso concreto per evitare l'evento.

Leggi dopo

Errore diagnostico: al medico e alla struttura spetta la prova dell’irrilevanza causale

01 Dicembre 2017 | di Antonio Scalera

Cass. civ.

Responsabilità del medico dipendente di struttura pubblica

Qual'è il soggetto, nell’ambito del rapporto paziente-struttura e in quello del rapporto paziente-medico, su cui grava l’incertezza sull’incidenza causale dell’omessa diagnosi rispetto all’evento lesivo?

Leggi dopo

La responsabilità del radiologo per omessa diagnosi tumorale

02 Dicembre 2016 | di Filippo Martini

Trib. Milano

Responsabilità del medico dipendente di struttura pubblica

Sono responsabili la struttura di cura e il medico se l'omessa tempestiva diagnosi radiologica, circa la natura e l'esistenza di una patologia tumorale al seno, è stata causa di una mastectomia radicale e massiva che poteva altrimenti essere sostituita con interventi meno demolitivi.

Leggi dopo

Responsabilità del medico anche per la “causa incerta o ignota” e la prescrizione quinquennale per il risarcimento del danno dei prossimi congiunti

13 Gennaio 2016 | di Daniela Zorzit

Cass. civ.

Responsabilità del medico dipendente di struttura pubblica

In tema di responsabilità civile nell’attività medico - chirurgica, il danneggiato ha l’onere di provare di essersi sottoposto all’intervento presso la struttura e di aver riportato, in conseguenza di esso, un obiettivo peggioramento delle proprie condizioni di salute. Spetta invece al sanitario o all’ente ospedaliero dimostrare non soltanto che non siano stati compiuti errori nella esecuzione dell’operazione, ma anche che l’obiettivo aggravamento sia dovuto ad un fattore esterno individuato, a sé non imputabile. Ne deriva che qualora rimanga incerta la causa dell’esito infausto, la situazione processuale di sostanziale incertezza circa l’assenza di colpa del medico e circa le cause dell’aggravamento non può essere fatta ricadere sul paziente.

Leggi dopo

Lesioni conseguenti a vaccinazione non obbligatoria e diritto all’indennizzo

17 Dicembre 2015 | di Paolo Mariotti , Raffaella Caminiti

App. Campobasso

Responsabilità del medico dipendente di struttura pubblica

Il diritto all’indennizzo spetta anche alle vittime di lesioni conseguenti a vaccinazioni non obbligatorie (nella specie, antinfluenzale), ma che siano state raccomandate o anche solo sollecitate dalle autorità sanitarie, in quanto la ratio della l. n. 210/1992 esige (come chiarito dalla sentenza Corte cost. n. 107/2012) il bilanciamento dell’interesse alla salute sia dell’individuo sia della collettività; sarebbe irragionevole e incostituzionale la legge che si risolvesse nell’indennizzare solo coloro i quali hanno corso un rischio individuale per perseguire detto interesse collettivo o dietro minaccia di sanzione, escludendo quanti alla medesima scelta fossero giunti pur in assenza di costrizioni.

Leggi dopo

Legittimazione passiva di Regioni e Gestioni liquidatorie delle Usl per i fatti antecedenti l’1 gennaio 1995

27 Ottobre 2015 | di Renato Fedeli

Trib. Napoli

Responsabilità del medico dipendente di struttura pubblica

La legittimazione sostanziale e processuale concernente i rapporti creditori e debitori conseguenti alla soppressione delle USL spetta, in via concorrente con le Gestioni Liquidatorie, alle Regioni, in quanto un’interpretazione costituzionalmente orientata della normativa regionale esclude l’ammissibilità di una attribuzione esclusiva della legittimazione processuale in capo alle gestioni liquidatorie; tale ultima legittimazione, infatti, risponde soltanto a criteri amministrativo-contabili, intesi ad assicurare la distinzione delle passività già gravanti sugli enti soppressi rispetto alla corrente gestione degli enti successori.

Leggi dopo

La responsabilità civile del medico «ospedaliero» dopo l’entrata in vigore della «legge Balduzzi»: contrattuale o extracontrattuale?

10 Giugno 2015 | di Paolo Mariotti , Raffaella Caminiti

Trib. Milano

Responsabilità del medico dipendente di struttura pubblica

L’obbligazione dell’ospedale e del medico nei confronti del paziente, ancorché non fondate, talvolta l’una, talvolta l’altra, su una stipulazione negoziale di tipo ordinario, ma su un mero contatto sociale, hanno comunque natura contrattuale

Leggi dopo