Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Circolazione di veicoli in area demaniale: responsabilità e risarcimento danni

06 Giugno 2022 | di Filippo Rosada

Cass. civ.,

Circolazione di veicoli (art. 2054 c.c. e area di applicabilità)

L’area demaniale è equiparabile ad una strada pubblica, con conseguente applicabilità dell’art. 2054 c.c. e della disciplina della r.c.a.

Leggi dopo

Obbligo di informazioni sul follow up del chirurgo dopo l’asportazione di un tumore

01 Giugno 2022 | di Pasquale Santoro

Cass. civ.,

Medico dipendente di struttura privata e sua responsabilità

Il medico chirurgo è responsabile, in prima persona e quale dipendente della struttura sanitaria vincolata al contratto di spedalità, del danno da perdita di chances di sopravvivenza del paziente, qualora dopo l’intervento per l’asportazione di un tumore non abbia fornito le informazioni per il doveroso follow up, che, se seguite, avrebbero potuto evitare il decesso del paziente.

Leggi dopo

Pensione di invalidità: solo le informazioni indispensabili vanno comunicate all'INPS

26 Maggio 2022 | di Ilenia Alagna

Cass. civ.,

Illecito trattamento di dati personali (responsabilità per)

Viola la privacy del dipendente il comune che tratta i dati relativi all'accertamento medico effettuato dallo stesso per ottenere l'invalidità per causa di servizio, senza rispettare il principio della minimizzazione dei dati. Nella comunicazione tra amministrazioni pubbliche i dati sanitari trasmessi devono essere solamente quelli "indispensabili" alla attività da svolgere.

Leggi dopo

Legge Pinto: è possibile proporre ricorso per l'eccessiva durata del processo prima della sentenza definitiva?

25 Maggio 2022 | di Michele Liguori

Corte EDU,

Eccessiva durata del processo

La Convenzione EDU deve essere interpretata e applicata in modo da garantire diritti concreti ed effettivi. La violazione del diritto a un processo entro un termine ragionevole implica una situazione continua che può causare al richiedente notevoli disagi e un'incertezza prolungata...

Leggi dopo

Danni da cose in custodia ed attraversamento di animali nella corsia autostradale

23 Maggio 2022 | di Francesco Agnino

Cass. civ.,

Cose in custodia (danno cagionato da)

Nell'ipotesi di sinistro stradale determinato dall'inattesa ed imprevista presenza di un cane sulla carreggiata di un'autostrada, la società di gestione autostradale, titolare del potere di custodia della cosa, per vincere la presunzione di responsabilità dalla quale è gravata ex art. 2051 c.c., deve dare la prova positiva che la presenza dell'animale è stata determinata da un fatto imprevedibile ed inevitabile...

Leggi dopo

Perdita del nonno: nessun risarcimento per la nipote in tenera età e distinzione tra danno virtuale e danno eventuale

13 Maggio 2022 | di Patrizia Ziviz

Cass. civ.,

Perdita del rapporto parentale (danno da)

La perdita del rapporto parentale con il nonno non determina un danno risarcibile per la nipote in tenera età, non essendo configurabile in capo alla stessa alcun pregiudizio: né in termini di sofferenza futura, né in termini perdita delle utilità rappresentate da reciproco affetto, solidarietà e comunanza familiare.

Leggi dopo

Quantificazione del danno patrimoniale da perdita della capacità lavorativa

11 Maggio 2022 | di Antonio Serpetti di Querciara

Cass. sez. lav.,

Capacità lavorativa generica e specifica

Il danno permanente da incapacità di guadagno non può essere liquidato in base ai coefficienti di capitalizzazione approvati con R.D. 9 ottobre 1922, n. 1403, i quali - a causa dell'innalzamento della durata media della vita e dell'abbassamento dei saggi di interesse - non garantiscono l'integrale ristoro del danno e non sono perciò consentiti dalla regola di cui all'art. 1223 c.c.

Leggi dopo

Notaio omette l’effettuazione delle visure ipocatastali: l'eventuale autorizzazione delle parti non esclude la responsabilità contrattuale

10 Maggio 2022 | di Francesco Agnino

Cass. civ.,

Notaio (responsabilità del)

Il notaio incaricato della redazione ed autenticazione di un atto pubblico di trasferimento immobiliare non è destinatario passivo delle dichiarazioni delle parti e non può quindi, limitarsi ad accertare la volontà delle stesse e sovraintendere alla redazione dell'atto, ma ha l'obbligo di compiere quelle attività preparatorie e successive necessarie perché sia assicurata la serietà e certezza dell'atto giuridico da rogarsi...

Leggi dopo

In caso di lesioni durante l’attività sportiva la teoria del "rischio consentito" è inidonea ad individuare il discrimine tra condotte lecite e non

04 Maggio 2022 | di Alessandro Lacchini

Cass. pen.,

Responsabilità nelle attività sportive agonistiche e non

In tema lesioni occorse nel corso di attività sportiva amatoriale, è da abbandonare - perché errato - il precedente orientamento di legittimità riconducibile al principio del “rischio consentito”, dovendo l'accertamento di responsabilità essere condotto secondo i consueti criteri di accertamento della responsabilità penale..

Leggi dopo

Natura dell’azione proposta dai congiunti del paziente deceduto che non sono "terzi protetti dal contratto”

02 Maggio 2022 | di Ilaria Oberto Tarena

Cass. civ.,

Perdita del rapporto parentale (danno da)

La responsabilità della struttura sanitaria per i danni da perdita del rapporto parentale, invocati iure proprio dai congiunti di un paziente deceduto, è qualificabile come extracontrattuale. Infatti, il rapporto contrattuale che si instaura fra il paziente e la struttura sanitaria (o il medico) esplica i suoi effetti tra le sole parti del contratto...

Leggi dopo

Pagine