News

News

Cassa Forense: polizza sanitaria collettiva base valida dal 1° aprile 2022 al 31 marzo 2024

31 Marzo 2022 | di Redazione Scientifica

Assicurazione del professionista

Cassa Forense ha stipulato con Unisalute S.p.A, Reale Mutua Assicurazioni e Poste Assicura S.p.A. la polizza sanitaria collettiva base, in favore dei propri iscritti, valida dal 1° aprile 2022 al 31 marzo 2024.

Leggi dopo

Avvocato diffamato su Facebook e risarcimento del danno

30 Marzo 2022 | di Redazione Scientifica

Cass. pen.,

Diffamazione e risarcimento del danno

Per integrare il reato di diffamazione aggravata a mezzo Facebook, non occorre che nel post sia indicato il nominativo del destinatario delle offese, essendo sufficiente che vi siano riferimenti specifici tali da consentire ad amici e conoscenti di capire a chi sono rivolti gli insulti.

Leggi dopo

Qualificazione del giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo ed applicabilità dell'art. 4 d.lgs. 150/2011 nel c.d. rito lavoro/locatizio

30 Marzo 2022 | di Vincenzo Liguori

Cass. sez. un.

Profili processuali

Le Sezioni Unite hanno affermato che, laddove l'opposizione a decreto ingiuntivo in materia locatizia sia proposta con atto di citazione anziché con ricorso ex art. 447 bis c.p.c., non si applica il disposto di cui all'art. 4 d.lgs. 150/2011, applicabile invece alle sole controversie promosse nelle forme diverse rispetto a quelle espressamente previste dal predetto decreto...

Leggi dopo

Il diritto di surroga dell’INPS nei confronti dell’assicurato

24 Marzo 2022 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.,

Surrogazione

La Cassazione spiega come funziona il meccanismo di surrogazione dell’Istituto previdenziale nei diritti dell'assicurato verso i terzi responsabili della sua invalidità.

Leggi dopo

Sinistri stradali e mora dell’assicuratore

21 Marzo 2022 | di Ilaria Pietroletti

Cass. civ.,

Assicurazione della responsabilità civile

La mora dell’assicuratore della responsabilità civile automobilistica nei confronti del danneggiato ha conseguenze diverse a seconda che il massimale sia capiente, oppure il danno causato dall’assicurato ecceda il massimale.

Leggi dopo

Risarcimento del danno da perdita della capacità lavorativa e inadeguatezza delle tavole di mortalità di cui al R.D. n. 1403/1922

18 Marzo 2022 | di Redazione Scientifica

Cass. sez. lav,

Capacità lavorativa generica e specifica

La Cassazione ha sancito l’inadeguatezza del criterio di liquidazione rappresentato delle tavole di mortalità di cui al R.D. n. 1403/1922 ai fini del risarcimento del danno patrimoniale futuro da perdita della capacità lavorativa specifica. Secondo i giudici è necessario garantire l'integrale ristoro del danno attraverso il ricorso a coefficienti di capitalizzazione di maggiore affidamento, non necessariamente tratti da fonti legislative.

Leggi dopo

La responsabilità civile derivante dai danni da cose in custodia

17 Marzo 2022 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.,

Cose in custodia (danno cagionato da)

«La sussistenza del rapporto di custodia con la cosa che ha dato luogo all'evento lesivo postula l'effettivo potere sulla cosa, e cioè la disponibilità giuridica e materiale della stessa che comporti il potere-dovere di intervento su di essa; la disponibilità della cosa che ha l'utilizzatore non comporta, invece, necessariamente il trasferimento in capo a questo della custodia».

Leggi dopo

Morte a seguito di trombosi: la responsabilità medica tra prova del nesso di causa e della colpa

16 Marzo 2022 | di Alessandro Benni de Sena

Cass. civ.,

Medico dipendente di struttura pubblica e sua responsabilità

La Cassazione fa il punto su due aspetti nell’individuare e nel ripartire le responsabilità tra più medici: in primis, il nesso di causa tra le omissioni e l’evento dannoso; in secundis, l’accertamento della rilevanza colposa delle omissioni.

Leggi dopo

Le azioni degli utenti di ripetizione della rivalsa dell’imposta addizionale provinciale all’accisa sull’energia elettrica

16 Marzo 2022 | di Ilaria Gentile

Corte App. Milano,

Rivalsa nei confronti della impresa di assicurazione del responsabile

La Corte di appello di Milano, con le prime due sentenze pronunciate, sul punto ha condiviso l’orientamento maggioritario del Tribunale di Milano ed ha riconosciuto il diritto degli utenti (o “consumatori finali” secondo la definizione della disciplina di riferimento) a ripetere a titolo di indebito dal fornitore di energia elettrica quanto pagato al medesimo negli anni 2010 e 2011 a titolo di rivalsa dell’imposta addizionale all’accisa sull’energia elettrica. In particolare, la Corte ha ritenuto il contrasto della norma nazionale che istituiva l’addizionale provinciale con il diritto unionale, chiarendo che non si verte in ipotesi di disapplicazione della norma interna per contrasto con una direttiva UE, e quindi di efficacia orizzontale delle direttive self executing, ma di applicazione del diritto UE fondato sulle sentenze della CGUE; il diritto di ripetizione si estende a quanto pagato per IVA sull’addizionale provinciale e si applicano gli interessi legali ex art. 1284 comma 4 c.c. dalla domanda giudiziale al saldo.

Leggi dopo

Vacanza non soddisfacente: azione risarcitoria da rivolgere contro il tour operator

10 Marzo 2022 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.,

Vacanza rovinata (responsabilità civile)

Respinta la domanda di ristoro economico avanzata da un turista nei confronti dell’agenzia di viaggi. Quest’ultima non può essere ritenuta responsabile per la non rispondenza dei servizi offerti a quelli promessi e pubblicizzati nella presentazione del pacchetto all-inclusive.

Leggi dopo

Pagine