News

News

Sparatoria in Tribunale: è il Ministero della Giustizia che deve risarcire i parenti

01 Settembre 2015 | di Redazione Scientifica

App. Bologna

Responsabilità della P.A.

I parenti superstiti della vittima morta nelle aule di Giustizia hanno una posizione giuridica soggettiva tutelabile avanti al giudice ordinario. In questi casi, il Ministero della Giustizia risponde del conseguente risarcimento del danno, in quanto organo demandato a vigilare e sorvegliare i locali dei Tribunali.

Leggi dopo

Il conto alla rovescia per le frodi assicurative è scattato: dal tagliando cartaceo a quello virtuale

31 Agosto 2015 | di Redazione Scientifica

D.m. Sviluppo Economico 11 maggio 2015, n. 108
D.m. Sviluppo Economico, 9 agosto 2013, n. 110
L., 24 marzo 2012, n. 27
D.l., 24 gennaio 2012, n. 1

Assicurazione obbligatoria per veicoli a motore e natanti

Dal 18 ottobre 2015 non sarà più obbligatorio esporre il tagliando dell’assicurazione sul parabrezza del proprio autoveicolo. Da tale giorno, infatti, «la violazione dell'obbligo di assicurazione della responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli puo' essere rilevata, dandone informazione agli automobilisti interessati, anche attraverso i dispositivi, le apparecchiature e i mezzi tecnici per il controllo del traffico e per il rilevamento a distanza delle violazioni delle norme di circolazione, approvati o omologati ai sensi dell'art. 45, comma 6, C.d.S..

Leggi dopo

In G.U. le nuove modifiche al Processo Civile Telematico

25 Agosto 2015 | di Redazione Scientifica

L., 6 agosto 2015, n. 132

Processo telematico

Nella Gazzetta Ufficiale del 20 agosto 2015, Supplemento Ordinario n. 50, è stata pubblicata la Legge di conversione, con modifiche al D.l. 27 giugno 2015, n. 83, recante misure urgenti in materia fallimentare, civile e processuale civile e di organizzazione e funzionamento dell’amministrazione giudiziaria. La Legge 6 agosto 2015, n. 132 presenta diverse novità in tema di processo civile telematico.

Leggi dopo

Danno ambientale: per il risarcimento applicabili misure riparatorie dettate dalla normativa più recente

20 Agosto 2015 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Responsabilità per danno all’ambiente

Il Giudice che deve decidere su una domanda di risarcimento per il danno ambientale, ancora pendente alla data di entrata in vigore della legge 97/2013, può individuare le misure riparatorie secondo la normativa sopravvenuta.

Leggi dopo

Il meccanico ha anche obbligo di custodia e deve risarcire il danno per il furto

18 Agosto 2015 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Responsabilità contrattuale e/o extracontrattuale (in genere)

Il meccanico ha anche un obbligo di custodia dell’autoveicolo, deve dunque risarcire il proprietario per il furto se non è in grado di provare che le misure da lui adottate erano efficaci

Leggi dopo

Non sussiste danno alla professionalità per mobbing, se il lavoratore trova un nuovo posto di lavoro almeno equivalente a quello lasciato

13 Agosto 2015 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Mobbing

E' da escludersi il danno alla professionalità laddove la lavoratrice, vittima di mobbing, abbia trovato un nuovo lavoro adeguato al suo inquadramento professionale, e le sia stata riconosciuta l'indennità di mancato preavviso a fronte delle dimissioni ritenute avvenute per giusta causa.

Leggi dopo

Il mancato riposo del lavoratore fa scattare il risarcimento del danno da usura psico-fisica

11 Agosto 2015 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Danno non patrimoniale da inadempimento contrattuale (in generale)

Al lavoratore deve essere riconosciuto il diritto al risarcimento del danno non patrimoniale e biologico in caso di mancato riposo infrasettimanale in relazione ad attività usurante.

Leggi dopo

I nuovi diritti di copia e di certificato

07 Agosto 2015 | di Redazione Scientifica

Decr. Min. 7 maggio 2015

Profili processuali

Nella Gazzetta Ufficiale del 30 giugno 2015 è stato pubblicato il Decreto Ministeriale 7 maggio 2015 riguardante l’«Adeguamento degli importi del diritto di copia e di certificato ai sensi dell'articolo 274 del decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 2002, n. 115».

Leggi dopo

Viaggio rovinato dal bagaglio in ritardo o smarrito: il passeggero deve “accontentarsi” di 1000 euro

31 Luglio 2015 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.
Trib. Milano

Responsabilità civile da vacanza rovinata

Tempo di vacanze, di viaggi e di lune di miele. Tempo anche di smarrimenti e ritardi nel riconsegnare i bagagli. In questi casi, cosa possono fare i passeggeri danneggiati? A breve distanza tra loro, un intervento della Cassazione e uno del Giudice meneghino che hanno chiarito la portata della Convenzione di Montreal: il vettore deve risarcire il passeggero in caso di ritardo o perdita del bagaglio, ma tale risarcimento incontra il limite di 1000 euro DSP (diritti speciali di prelievo). Tale cifra rappresenta un limite di responsabilità ma anche di parametro liquidatorio di tutti i danni possibili da perdita del bagaglio (patrimoniale e non).

Leggi dopo

Incostituzionale la legge Pinto che non ricomprende le indagini preliminari nel computo per l’eccessiva durata del processo

29 Luglio 2015 | di Redazione Scientifica

Corte. cost.

Eccessiva durata del processo

Il Giudice delle Leggi ha dichiarato l’incostituzionalità dell’art. 2, comma 2-bis, Legge Pinto nella parte in cui prevede che il processo penale si considera iniziato con l’assunzione della qualità di imputato, di parte civile o di responsabile civile, ovvero quando l’indagato ha avuto legale conoscenza della chiusura delle indagini preliminari, anziché quando l’indagato, in seguito ad un atto dell’autorità giudiziaria, ha avuto conoscenza del procedimento penale a suo carico.

Leggi dopo

Pagine