News

News

Ritardo diagnostico e violazione del diritto di autodeterminarsi in caso di patologia ad esito certamente infausto: nessun ulteriore onere probatorio

04 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Danno da ritardo diagnostico

È risarcibile la lesione della libertà di scegliere, a seguito di un’adeguata informativa medica sulle proprie condizioni, se procedere immediatamente con le cure terapeutiche, se affidarsi alle cure palliative, oppure se decidere di vivere le ultime fasi di vita, accettando in modo cosciente e consapevole il dolore.

Leggi dopo

Il proprietario dell’immobile è responsabile dei danni causati dalla carente tenuta idraulica del lastrico solare

03 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Danno cagionato da cose in custodia

Dei danni arrecati a terzi a causa della carente tenuta idraulica del lastrico solare, è responsabile il locatore poiché trattasi di elemento strutturale dell’immobile, mentre, sono riconducibili al conduttore i danni cagionati a terzi dagli accessori e dalle altre parti dell’immobile acquisiti alla sua disponibilità.

Leggi dopo

Danno da lucro cessante ai congiunti: criteri di liquidazione, modalità di calcolo e di detrazione degli acconti

30 Marzo 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Danno patrimoniale futuro dei congiunti

La Cassazione enuncia tre importanti principi di diritto che fanno luce sulle modalità di liquidazione del danno futuro da perdita del congiunto e sui criteri di calcolo degli importi del danno da lucro cessante ai familiari, tra coefficienti di calcolo e modalità di detrazione dei pagamenti in acconto.

Leggi dopo

Caduta a causa di tombino visibile: non sempre la condotta del danneggiato è negligente o imperita

29 Marzo 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Danno cagionato da cose in custodia

La mera percepibilità del pericolo può non essere sufficiente a convertire la condotta del danneggiato in condotta imprudente che assorbe ogni incidenza causale. Un pericolo può essere manifesto ma al tempo stesso non evitabile; pertanto il fatto che il danneggiato non eviti un pericolo manifesto non comporta la qualifica di imprudenza della sua condotta.

Leggi dopo

Carenze omissive nell’attività investigativa: nessuna responsabilità della polizia giudiziaria

27 Marzo 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Errore giudiziario

La colposa omissione dello svolgimento di indagini delegate alla polizia dall’autorità giudiziaria per l’accertamento di responsabilità penali non può costituire autonoma fonte di responsabilità civile dell’agente o ufficiale delegato nei confronti di terzi, poiché l’attività pubblicistica dell’organo titolare dell’azione penale si sovrappone alla condotta in parola, escludendo la configurabilità di un nesso causale con il danno eventualmente subito da chi si afferma leso dall’omissione, fermo restando il regime di responsabilità inerente al titolare del suddetto organo.

Leggi dopo

Smottamento dovuto all’erosione marina: non è caso fortuito

26 Marzo 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Danno cagionato da cose in custodia

Anche se il fenomeno erosivo non può essere interrotto, il custode ha il potere di governo sul terreno interessato dal fenomeno naturale, in relazione alle condizioni dello stesso mutate in conseguenza del fenomeno medesimo, attuando comportamenti finalizzati ad impedire il verificarsi della situazione di pericolo.

Leggi dopo

La perdita di chance in casi di responsabilità sanitaria in ambito oncologico

22 Marzo 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Danno da perdita di chances in materia sanitaria

In casi di responsabilità sanitaria in ambito oncologico si può parlare di perdita di chance solo nel caso in cui la condotta colpevole del sanitario abbia avuto come conseguenza un evento di danno incerto, ad esempio nel caso in cui le conclusioni della CTU dovessero essere nel senso di insanabile incertezza rispetto all'eventualità di maggior durata delle vita e di minori sofferenze, ritenute solo possibili, alla luce delle conoscenze scientifiche e delle cure standard del tempo in cui si è verificato l'evento.

Leggi dopo

Linee guida per la dematerializzazione del consenso informato in diagnostica per immagini

22 Marzo 2018 | di Redazione Scientifica

Consenso informato e il risarcimento del danno consequenziale

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 65 del 19 marzo 2018 è stato pubblicato il Comunicato concernente la circolare n. 1 del 24 gennaio 2018, recante: «Linee guida per la dematerializzazione del consenso Informato in diagnostica per immagini».

Leggi dopo

Sentenza penale di condanna al risarcimento del danno: al giudice civile è preclusa la valutazione dell’an

20 Marzo 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Giudicato penale e risarcimento del danno

Una volta divenuto irrevocabile il capo della sentenza penale relativo all’accertamento di responsabilità, rimane precluso al giudice civile, adito successivamente ai fini della liquidazione del "quantum", procedere ad una nuova valutazione nell’"an" della responsabilità civile, potendo invece tale giudice accertare, senza alcun ulteriore vincolo, se il fatto (potenzialmente) dannoso attribuito alla responsabilità dell’imputato abbia determinato o meno, in base alla verifica del nesso derivazione causale previsto dall’art. 1223 c.c., le conseguenze pregiudizievoli allegate dai danneggiati.

Leggi dopo

Diritto alla rivalsa esercitato dall’assicurazione RCA nei confronti dell’assicurata danneggiante

15 Marzo 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Azione diretta, eccezioni contrattuali ed azione di rivalsa nella RC auto

In tema di rca la garanzia assicurativa copre anche il danno dolosamente provocato dal conducente nei confronti del terzo danneggiato, che può ottenere dall’assicuratore del responsabile il risarcimento del danno, salvo però il diritto della compagnia di rivalersi nei confronti dell’assicurato-danneggiante per il quale la copertura contrattuale non opera.

Leggi dopo

Pagine