Homepage

Focus Focus

Pedone investito e pedone che cade in una buca: principio di autoresponsabilità e disomogenea valutazione del concorso di colpa

di Filippo Rosada

Pedone ex art. 190 e 191 c.d.s.

Traendo spunto dalla giurisprudenza prevalente, si mette in evidenza la disomogenea valutazione del comportamento distratto del pedone che si procura lesioni perché investito sulle strisce pedonali, ovvero perché cade in una buca stradale. Compiuta, quindi, una disamina del principio di autoresponsabilità sul quale si fonda, spesso, l'accertamento della responsabilità esclusiva del pedone che cade in una buca, si sostiene l'opportunità di applicazione del suddetto principio anche nell'ambito della circolazione stradale, al fine di valutare il concorso di colpa della persona investita da un veicolo.

Leggi dopo